Serie D - gir. H

Sorrento: Il ds Amodio, 'Vi delineo i prossimi passi del nostro mercato'

16.07.2020 13:00

DI ALESSIO PETRALLA

Sempre attivo e pronto a costruire un Sorrento giovane, spumeggiante e che possa ancora sorprendere gli appassionati e i tifosi, è il ds Antonio Amodio che commenta le prossime mosse di mercato presentando i primi due colpi ufficiali: il trequartista Nicola Mancino ed il centrocampista Gaetano Maranzino: “Due calciatori di livello per la categoria, ai quali ne seguiranno altri nei prossimi giorni poichè già abbiamo trovato le intese. Abbiamo perso Herrera e Figliolia che ha deciso di lasciare Sorrento per far esperienza in altre piazze (Trani e Vallo della Lucania, ndr) e di fronte a giocatori non motivati a restare, inutile forzare la mano. Per quanto riguarda La Monica è un calciatore vincolato col Sorrento e chi è interessato deve parlare con noi per averlo perchè abbiamo intenzione di valorizzarlo ulteriormente nel prossimo campionato. De Rosa invece attende una chiamata da qualche club di serie C e ci ha assicurato che se dovesse restare in D il Sorrento è la sua priorità e saremmo molto lieti di poterlo riconfermare. Discorso simile anche con il portiere Scarano, il suo procuratore ha avuto richieste anche da categorie superiori. Ufficiale la riconferma anche di Cassata, su cui puntiamo molto come importanti saranno i recuperi di due giovani difensori come il classe 2000 Esposito e il classe 2001 Cesarano. Gargiulo e Cacace si sono comportati da veri uomini dandoci immediatamente l’ok per la prossima stagione tralasciando qualsiasi discorso economico”.

IL TECNICO: “Abbiamo scelto un allenatore giovane e motivato, Luca Fusco che nella passata stagione alla guida della Primavera della Juve Stabia ha valorizzato molti giovani talenti. E' stato collaboratore di Grassadonia e alle spalle ha anche esperienze in C con la Paganese e la B con la Pro Vercelli, oltre alle giovanili della Salernitana di cui è stato una bandiera in campo. Vanta una grande carriera da calciatore, esperto di giovani calciatori e sono convinto che può contribuire alla crescita del Sorrento”.

MANCINO: “E’ stata la migliore trattativa, per me, portata a termine. Alla mia offerta ha detto subito di si senza pensarci troppo. Il Sorrento lo cercò anche negli anni passati. E’ il classico trequartista, numero dieci, con grandi qualità balistiche e tecniche: atleta di categoria superiore. Integro fisicamente e grande uomo spogliatoio. Il nostro organico sarà molto giovane ed una figura esperta come lui sarà fondamentale”.

MARANZINO: “Cresciuto nel settore giovanile dell’Inter si tratta di un classe 1999 con esperienze in D in piazze importanti con la maglia del Savoia e del Chieti. Si tratta di un centrocampista che nonostante la sua età può già considerarsi un over per il bagaglio di esperienza maturato negli ultimi quattro anni tra il campionato Primavera e la quarta serie”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Triplice fischio... entra la Corte: classifica avulsa, killer inconsapevole
La “A. Casavola” sul palco del Teatro Villa Peripato