Altri Sport

Emanuele Solito: "Allenatevi a casa per migliorare le vostre difese immunitarie"

Il "prof", titolare della palestra Manuel Gym di Taranto: "Casse d'acqua, bastoni di legno, tappetini: ecco cosa serve per continuare la vostra vita sportiva"

Matteo Schinaia
26.04.2020 11:42

Per chi "vive" di sport, questo periodo così condizionato dall'emergenza covid - 19 è davvero molto complicato da affrontare.

L'apprezzato istruttore dott. Emanuele Solito, titolare della palestra Manuel Gym di Taranto, confessa: "La mia vita è cambiata un po', nel quotidiano mi relazionavo con tutti i miei soci, ad oggi invece sono sempre in contatto con loro in smart working. Non è ovviamente la stessa cosa di allenarli in palestra, ma attraverso i nuovi mezzi tecnologici stiamo riuscendo a dare continuità ad un percorso iniziato insieme".

Il "prof", come è stato ribattezzato dai suoi tantissimi allievi, è laureato in Scienze Motorie con 110 e lode e pratica sport dal 1986, iniziando col karate, per poi avvicinarsi all'atletica leggera e infine al fitness e al bodybuilding. Per lui anche il dottorato e i titoli di coach on line, preparatore e personal trainer.

"La mia vita sportiva, invece, non è cambiata per nulla - confida Solito - perché restando a casa continuo ad allenarmi con tutto ciò che trovo, facendo vari circuiti a corpo libero che pubblico sul mio canale Instagram doctor_gym. Casse d'acqua, bastoni di legno, tappetini: ecco cosa serve per continuare la vostra vita sportiva. E' importante mantenersi in forma perchè un abbassamento delle difese immunitarie a causa dell'inattività fisica è assolutamente sconsigliato in quanto potrebbe, in caso di contagio successivo, creare minore protezione. Il nostro sistema immunitario, con l'immunità innata e specifica, consente di limitare l'accesso del virus nell'organismo e combattere alla lotta. La malattia COVID-19 però è molto aggressiva negli "alveoli" polmonari, causando limiti alla respirazione. In questa fase è necessaria la ventilazione polmonare in terapia intensiva ma è sempre il sistema immunitario a sostenere la risposta".

Sulle polemiche scaturite sui runners nelle scorse settimane: "I runners non corrono solo per fare attività fisica, ma spesso anche per un un senso di libertà interiore. Sicuramente non li avrei bloccati in casa, bensì delimitato un percorso limitrofo alle loro abitazioni, ovviamente senza situazioni di aggregazioni".

Da imprenditore, oltre che sportivo, Emanuele Solito segue con attenzione l'evolversi delle decisioni che scaturiranno dalla fase-2 e dalle riaperture programmate: "Tutte le aste di alloggi devono far capo a "Sport e Salute" per cercare di avere un rimborso per i mesi rimasti inattivi. Dobbiamo aspettare le indicazioni del nostro premier Conte: se le palestre riapriranno l'8 giugno dobbiamo assolutamente rispettare le norme di sicurezza che ci hanno indottrinato in questi ultimi mesi, effettuare periodiche sanificazioni e mantenere la distanza di sicurezza tra un socio e un altro, oltre che fare indossare mascherine e guanti sempre. Mai assembramenti: il nostro socio non si deve sentire trascurato bensì tutelato".


 

Commenti

Bonetti: "Assegni a famiglie con figli e riapertura spazi aperti per l'attività ludica e motoria dei bambini"
Coronavirus: All'ospedale 'Moscati' di Taranto sono 54 i ricoverati