Taranto F.c.

Giuseppe Abruzzese: 'Il Taranto non è riuscito a sciogliersi non trovando compattezza'

L'ex difensore del Lecce a Tutto Sport Taranto: 'In serie D/H si sarebbe assistito ad un bel finale di stagione'

07.06.2020 14:13

DI ALESSIO PETRALLA

Un periodo difficile anche per l'ex difensore del Lecce e della Virtus Francavilla, Giuseppe Abruzzese che, a Tutto Sport Taranto, commenta così: "Gli italiani vivono di calcio ed è stata dura visto il momento generale che ha vissuto il mondo. Ora, fortunatamente, si sta per ripartire con i campionati professionistici. Spero si risollevi, quanto prima, tutta l'economia".

LE CLASSIFICHE: "La cosa migliore, anche in serie D, era ripartire. Dovrebbero scendere le ultime quattro compagini: questa sarebbe una decisione presa a malincuore. Ci sarebbero vari scontenti. Questo virus è stato capace di lasciare ogni cosa a metà".

SERIE D/H: "E' stato un girone molto competitivo. Il più tosto e avvincente tra tutti con il Bitonto che è stato per parecchio tempo in vetta. Sarebbe stato un bel finale con tre, quattro formazioni importanti a lottare per il primo posto. Questo ragionamento sarebbe valso anche per quanto riguarda la zona salvezza. In questo raggruppamento ci sono tanti calciatori importanti che scendono di categoria: purtroppo si sta decidendo tutto a tavolino e ci sarà chi gioirà di meno".

IL TARANTO: "Era partito con grandi aspettative ma alla prima difficoltà la squadra non è riuscita a sciogliersi non trovando compattezza. Si tratta di una piazza importante al quale auguro tante gioie in futuro. C'è da lavorare con il Presidente Giove che vive di emozioni ed attaccatissimo al Taranto: ha tutto il tempo per pianificare la prossima stagione".

SERIE C/C: "Anche questo campionato è stato lasciato a metà con tante squadre che potevano venir fuori. Ci dovrebbero essere i play off con i valori che si azzereranno: in serie B potrebbe salire anche una squadra che nessuno si aspetta. Importante sarà capire che tipo di preparazione svolgeranno le varie compagini. Impossibile fare pronostici. Il caldo sarà un altro aspetto importante".

SERIE A E B: "Anche oggi sono dei campionati qualitativamente alti anche se prima dovevi dimostrare di valere. Il calcio cambia e si è evoluto: esistono allenatori giovani e bravi che fanno giocare bene".

LECCE: "Ho vissuto sette stagioni importanti e per me è un tassello fondamentale della mia carriera. E' una piazza che vive solo di calcio in cui si sta bene. Ora, c'è una società importante e solida al quale auguro di restare in massima serie per tantissimi anni. Ci sono programmi interessanti".

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Coronavirus: Il bollettino della Puglia del 7 giugno. 1 caso su 2033 test
Coronavirus: Il bollettino nazionale del 7 giugno. Calano ancora i malati