5Women

Ternana Thyrus, l’entusiasmo di Luzzi: «Progetto interessante, non vedo l’ora di iniziare

La laterale classe 2001, proveniente dal CLT, già scalpita: «Onorata di tornare ad indossare i miei colori, questo gruppo farà bene»

21.08.2020 15:28

 

intervista di Gisberto Muraglia

Dopo la militanza tra le fila del CLT, per Desiree Luzzi è già tempo di pensare alla sua nuova esperienza. La giovane ternana, classe 2001, è da poche ore una nuova giocatrice della Ternana Thyrus, compagine che sarà impegnata nel campionato regionale umbro. Il sodalizio rossoverde sta allestendo una rosa composta dal giusto mix di giovani e veterane, con il chiaro obbiettivo di dare equilibrio, giorno dopo giorno, mattone dopo mattone, al suo interessante progetto. Luzzi non vede l’ora di esordire con la nuova maglia, pronta per raggiungere obbiettivi importanti con l’auspicio che siano funzionali alla sua crescita. Di strada davanti a sé ne ha ancora tanta, però l’entusiasmo è quello giusto. Con un occhio particolare ai suoi modelli di riferimento tanto ammirati durante i gloriosi fasti della Ternana di Amparo e Renatinha, tra le tante. 

Desiree, una nuova esperienza è pronta per te. Quali sono le tue sensazioni?

Sicuramente una delle sensazioni prevalenti è l’onore di indossare nuovamente la maglia con questi colori con gioia, felicità, passione e amor proprio, essendo ternana. 

Perché hai scelto la Ternana Thyrus?

Ho scelto la Ternana Thyrus perché il progetto che mi è stato presentato lo definisco interessante e serio, non ho esitato ad accettare.

Hai obbiettivi personali che vuoi raggiungere?

I miei obbiettivi personali sono quello di continuare a crescere, divertirmi e a dare tutto in campo insieme alle compagne per raggiungere i traguardi di squadra.

In passato hai seguito l'epopea della ferelle, molto da vicino. C'è qualcuna in particolare che hai come modello di riferimento?

Decisamente si, il mio modello di riferimento è Jessica Exana. Mi ispiro molto a lei, sin dal primo giorno che ho avuto il piacere di vederla in campo, ho ritrovato molto anche il nostro essere ‘piccole fisicamente’ e la considero ‘il mio punto di riferimento’ sia a livello calcistico, che umano. 

Che ne pensi del gruppo che si sta formando?

Si sta formando un gruppo che penso sarà unito e in grado di divertirsi 

La dedica post-primo gol andrà a....?

La dedica del primo goal sicuramente andrà alla mia famiglia che non mi ha lasciato un attimo e alle persone che mi sono state sempre vicine. 

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
RS CRISPIANO, PRESENTAZIONE NUOVA STAGIONE 2020-2021. SCUOLA CALCIO E SETTORE GIOVANILE PRONTI A RIPARTIRE