Eccellenza Pugliese

Avetrana, ancora un pareggio. Il Corato fa 1-1 a tre minuti dalla fine

30.09.2018 19:13

U.S.D. A.S. ALTO SALENTO AVETRANA - CORATO      1-1 (3’st Alemanni – 42’st Zinetti)

Arbitro:  A.Palmieri di Brindisi Assistenti: G. Spedicato (LE) A. Accoto (BR)  

 

Avetrana: Maraglino, Nunzella (44’st Damicis), Greco, Franco (33’st Ngom), Papa, Romano, Alemanni (14’st Margagliotti), D’Ettorre, Iaia (49’st Lecce), Cappellini, Mignogna (26’st Ciriolo)                                                                         A disposizione: Petrelli, Pignatale , Napolitano, Castano   
 Allenatore: G. Branà     

Corato: Leuci, Monteduro, Loseto (15’st Manzari), Santoro, Colangione, Anaclerio, Piarulli (31’st Cardinale), Lorusso (31’st Zinetti), De Vivo (22’st Sisalli), Sguerra (27’st Petitti), Morra
A disposizione: D’angelo, Diagne, Asselti, Bonatbitocola
Allenatore: Castelletti   

Avetrana –  L’Avetrana che è alla ricerca della prima vittoria in campionato dopo una serie infinita di pareggi si presenta carica e pronta al cospetto di un Corato ordinato e più avanti in classifica di una sola lunghezza. Al 9’ Mignogna su azione corale partita da centrocampo manda fuori di poco, Alemanni ci prova dopo due minuti ma spreca malamente. Il Corato non ci sta e replica con due grosse occasioni al 15’che si infrangono su palo e traversa con Maraglino battuto. Passata la paura Mignogna lancia Cappellini che non ci arriva di un soffio, il Corato risponde colpo su colpo e Sguerra centra il palo. Anche per Iaia la gioia del gol è negata dal legno allo scadere del primo tempo. La seconda frazione si apre al 3’ minuti quando Alemanni raccogliendo un cross teso di Cappellini insacca di forza alle spalle di Leuci. La partita si anima e scorre fino alla mezzora con diverse opportunità non sfruttate da entrambe le squadre che ci provano però senza risparmiarsi. Occasionissima per Ciriolo al 36’ che spreca malamente da ottima posizione ma come si sa, nel calcio vale la legge del “gol sbagliato gol subito”, ed infatti il Corato in ripartenza agguanta il pareggio con il neo entrato Zinetti che a 6’ dal termine bilancia lo score. Non ci sono più emozioni al Laserra di Avetrana, parità tutto sommato giusta viste le occasioni da entrambo le parti ma ancora una volta i padroni di casa si fanno beffare a pochi minuti dal triplice fischio e si rimanda ancora la prima vittoria in campionato.

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

"Vittoria voluta, cercata, ma sofferta"
Nuovi ingressi nel settore giovanile del Matera Calcio