Basket Maschile

CJ Taranto, c’è il nuovo calendario

20.11.2020 23:50

Il CJ Basket Taranto conosce nuovamente il suo percorso nel prossimo campionato di serie B. Dopo il cambio del format questo pomeriggio la Fip ha comunicato il nuovo calendario di quello che è stato denominato girone D2 e che comprende, oltre Catanzaro e Reggio Calabria, ben 6 pugliesi. Ultima in ordine di tempo aggregata è stata la Action Now Monopoli che proprio in queste, tribolate ore, ha preso il posto della rinunciataria Olimpia Matera. E saranno proprio I Delfini gli avversari del CJ Basket Taranto alla prima giornata che si dovrebbe giocare domenica prossima 29 novembre. Un condizionale d’obbligo dal momento che Monopoli, visto il repentino ripescaggio potrebbe chiedere il rinvio del match rimandando quindi di un’altra settimana l’esordio dei rossoblu, al 6 dicembre a Nardò. Si continua il 13 al Palafiom contro Molfetta quindi due trasferte di fila nel girone di andata a cavallo del Natale, il 20/12 a Rubo e il 7 gennaio, in infrasettimanale dopo la sosta natalizia, a Catanzaro. Chiusura del girone d’andata con Taranto-Viola RC e Bisceglie-Taranto.

Il girone di ritorno ripartirà il 24 gennaio da Monopoli e vedrà stavolta il doppio turno casalingo il 14 e 21 febbraio con Ruvo e Catanzaro. Chiusura del girone il 7 marzo al Palafiom con Bisceglie prima di accedere alla seconda fase, quella a orologio, altre 8 gare (4 in casa e 4 fuori, sola andata) con le altre squadre del girone D1 e classifica finale per la griglia playoff e playout data dalla somma dei punti dei due gironi.

Coach Olive morde il freno: “La rinuncia di Matera ci ha sorpreso, ci spiace, è una piazza storica ma al tempo stesso faccio i complimenti a Monopoli, un’altra pugliese che si unisce a noi. Al di là di chi è l’avversario, speriamo di poter giocare, quanto prima. Ne abbiamo bisogno mentalmente, di riprendere, di trovare ritmo gara, le sensazioni e le emozioni di una partita. Già contro Nardò sarà una partita tosta, forse la favorita dopo l’uscita di scena di Matera, dal momento che sono arrivati fino alla finale di Supercoppa. Sarà gara particolare per me lì dove ho passato due anni intensi scrivendo un pezzettino di storia di quella società. E poi ritroveremo Molfetta con cui abbiamo lottato lo scorso anno in C Gold e che si sta muovendo molto sul mercato. Poi ci sarà Ruvo con cui abbiamo fatto un allenamento e che mi è sembrata buona squadra”.

Commenti

L'Italcave in campo contro la Lazio. Un sabato di novità per le rossoblù
Castronovi: «L'uscita dal CTP del Comune di Taranto non è casuale, rientra in un più ampio disegno per un nuovo futuro della nostra città»