Taranto F.c. News

Sebastian Di Senso a TST: 'Il Taranto avrebbe acciuffato i play off'

L'ex attaccante rossoblù: 'Taranto parentesi ricca di stimoli'

13.05.2020 18:16

DI ALESSIO PETRALLA

Un gran campionato in Eccellenza con il primato in classifica con il suo Molfetta ai danni della corazzata Corato per l’ex attaccante del Taranto Sebastian Di Senso che, a Tutto Sport Taranto l’analizza partendo dal momento delicato che vive la nazione: “Quella che è successa è una cosa molto strana: ci siamo allenati a casa ma limitando ogni cosa. Speriamo di uscirne quanto prima”.

LA RIPRESA: “E’ una questione difficile: ovviamente, sarebbe bello riprendere ma bisogna anche tener conto delle problematiche del momento che stanno vivendo alcuni presidenti. Io non rischierei anche perché la salute è la cosa più importante”.

SOLUZIONI: “Se i campionati dovessero essere ufficialmente sospesi farei salire prime le anche se, effettivamente, in palio c’erano tanti punti e ci sarebbero stati i play off con tante piazze importanti che, in serie D, potevano puntare al ripescaggio”.

DI SENSO: “Ad inizio stagione militavo nella Fortis Altamura per poi passare al Molfetta. Prima della sosta del campionato eravamo a più sei punti sul Corato. Si spera che si possa chiarire tutto quanto prima sia in chiave promozioni che retrocessioni”.

SERIE D/H: “Il Bitonto ha dimostrato di valere la prima posizione al cospetto di squadre tutte importanti. Dal Taranto ci si aspettava di più ma il calcio non è una scienza esatta. Penso che i rossoblù sarebbero riusciti a conquistare i play off”.

ZONA BASSA: “Egoisticamente parlando per qualche squadra di medio-bassa classifica la sospensione converrebbe in modo da evitare di giocare i play out e pensare a rifondare per il futuro”.

L’ECCELLENZA: “Quello pugliese è stato un raggruppamento competitivo e difficile con tanti allenatori preparati: quasi una serie D. Il Corato era partito con i favori del pronostico ma noi, grazie alla cattiveria agonistica e all’unità d’intenti, a cinque gare dal termine, siamo primi con sei punti di vantaggio. Il Molfetta risalirebbe in serie D dopo tanti anni d’assenza”.

AMARCORD: “Personalmente Taranto è stata una parentesi ricca di stimoli in cui le pressioni si sentivano. La gente li ti fa sentire calciatore. Peccato solo per come andò la finale in casa del Cerignola…”.

Si ringraziano:

 

 

Commenti

L’Orchestra accanto al suo pubblico
Coronavirus: giù i malati, non in Molise In 24 ore +3.502 i guariti