Eccellenza Pugliese

Eccellenza: L’Avetrana contro il Cerignola per festeggiare

a cura di Fabrizio Izzo

21.04.2017

Immagine ZaccagniPer l’Avetrana ultima gara di Campionato davanti al proprio pubblico con la salvezza già raggiunta e un ospite di tutto rispetto, il Cerignola fresco vincitore del girone e promosso in Serie “D”. Una partita che non ha nulla da chiedere alla classifica, si incontrano due squadre con l’obiettivo stagionale in tasca, due compagini che in mezzo al campo troveranno il modo di esibirsi per il puro divertimento degli spettatori presenti che si preannunciano numerosi. Il Cerignola ha rispettato il copione, è partita con i favori del pronostico come vincitrice del girone ed è sempre stata tra le prime tre alternandosi in testa alla classifica con il Bitonto e l’Altamura. Un Campionato, quello dei foggiani, condotto a tavoletta: ben 21 le vittorie, 1 sconfitta (Barletta) e 7 pareggi, miglior attacco del girone 74 reti. Una corazzata che nella gara decisiva per la promozione, contro il Bitonto, ha stravinto per 6 a 1 senza lasciare dubbio alcuno su chi fosse la più forte. Domenica pomeriggio ad aspettarla, sulla terra battuta del Valentino Mazzola, ci sarà l’Avetrana di mister Viscido, capace di un exploit di livello assoluto pari alle performance del Cerignola. I tarantini, nelle ultime 8 giornate, hanno conquistato 7 vittorie e 1 pareggio, un filotto di risultati che ha portato i biancorossi dall’ultima posizione in classifica all’attuale nono posto (centro classifica) con una salvezza raggiunta in anticipo e meritatamente. Una rimonta storica, voluta, cercata ed ottenuta con sacrificio ma anche tanta professionalità. La squadra del Presidente Saracino ha avuto la forza di non abbattersi mai, ha sempre creduto nelle proprie forze anche quando l’ambiente sembrava dovesse cedere il passo a pettegolezzi minatori più frutto della superficialità che altro. L’Avetrana domenica potrà festeggiare la salvezza davanti ai propri tifosi contro una squadra di rango, l’esibizione, perchè così sarà, darà modo a tutti gli spettatori di godersi la squadra nel sua completo splendore con lo scudetto di Eccellenza sul petto anche per la prossima stagione. Il DS Antonio Bruno raggiunto telefonicamente ha detto: “Ultima stagionale davanti al nostro pubblico, si affrontano le due squadre che nelle ultime otto partite hanno fatto più punti di tutte, per noi un piccolo primato. La partita sarà evidentemente priva di pressioni, i ragazzi in questo periodo hanno continuato ad allenarsi regolarmente e si giocheranno la gara per onorare il campionato. Mi auguro che il match sia vivace e combattuto in modo da offrire, ai numerosi tifosi, un bello spettacolo. Domenica chiudiamo una stagione difficile ma che ha ci ha dato tanta soddisfazione, non era facile salvarsi e noi l’abbiamo fatto in modo chiaro e limpido.”

Commenti

Fondazione Taras, guardare avanti nonostante il deserto
Eccellenza: l’Hellas dice addio