A.e.L. Grottaglie

Il Grottaglie vince il derby con il San Marzano e va in vetta

ufficio stampa Grottaglie

04.02.2018 20:36

L’Ars et Labor Grottaglie vince il difficile e temuto derby contro il San Marzano e conquista la tredicesima vittoria consecutiva,10 in campionato e 3 in Coppa. Risultato finale 3 a 2 per i biancoazzurri in una partita dura ed emozionante.

Cronaca

Primo tempo vivace con le squadre che si sono date battaglia in mezzo al campo con azioni molto interessanti su entrambi i fronti. Un Grottaglie bravo a trovare il doppio vantaggio, dimezzato in chiusura di tempo dai padroni di casa.

1° azione sulla sinistra con Sanarica che smarca Napolitano con un colpo di tacco, cross al centro del numero 10 e Galeandro, dal limite dell’area piccola, in mezza girata tira centralmente;

5° Fonzino mette al centro dalla destra, Galeandro in piena area in mezza girata impegna severamente Pastore bravo nel respingere la conclusione. Sulla respinta la palla giunge a Napolitano che tira rasoterra trovando ancora pronto Pastore che blocca a terra;

16° Annicchiarico esce sui piedi di Vasco e allontana il pallone, la sfera viene raccolta da Candita che calcia a giro verso la porta vuota ma colpisce la traversa;

19° Carbone converge da sinistra verso destra e dal limite dell’area calcia in porta, la sfera sfiora di pochissimo il palo alla destra del portiere rossoblu;

21° lancio lungo per Galeandro che spizzica di testa per Pastano, l’esterno grottagliese ci prova con un pallonetto ma Pastore si oppone con un grandissimo intervento deviando la palla contro il palo;

29° Sanarica lancia Carbone sulla sinistra, l’attaccante biancoazzurro supera due avversari e si presenta davanti al portiere battendolo con un tiro rasoterra: San Marzano 0 Grottaglie 1;

42° Carbone serve Fonzino che entra in area e calcia di sinistro battendo Pastore: San Marzano 0 Grottaglie 2;

43° Tonti dalla sinistra mette al centro un preciso cross per la testa di Vasco che con un bellissimo stacco infila Annicchiarico: San Marzano 1 Grottaglie 2.

Secondo tempo meno vivace del primo, più spezzettato e ancora più maschio. Il Grottaglie, che si è sempre fatto preferire sotto il profilo della manovra, trova il terzo goal per poi subire il secondo a 15 minuti dalla fine.

10° ripartenza del Grottaglie, Fonzino ben servito sulla destra mette al centro dell’area ma Pastore, in tuffo, intercetta il cross;

20° Galeandro, spalle alla porta, salta il suo avversario, si gira e mette un invitante pallone sul secondo palo dove Pastano, in scivolata, arriva con leggerissimo ritardo;

23° Appeso, dalla destra, arriva sul fondo e mette palla dietro per l’accorrente Napolitano che di piatto sinistro batte Pastore: San Marzano 1 Grottaglie 3;

31° traversone di Tonti dalla sinistra indecisione difensiva e Vasco di piatto destro, indisturbato, deposita in rete: San Marzano 2 Grottaglie 3.

Il Grottaglie trova il decimo successo di fila in campionato su un campo difficile come quello di San Marzano, una prova di carattere da parte dei biancoazzurri che hanno saputo interpretare la gara da vera squadra di Prima Categoria. Un primo tempo scoppiettante e divertente una seconda frazione meno tecnica, giocata più sul filo dei nervi. Gli uomini di Marinelli, comunque, hanno mostrato una maggiore padronanza nel palleggio e idee più lucide, i movimenti della squadra sono ormai stati assimilati dai giocatori che riescono ad esprimere un calcio sempre bello da vedere anche quando gli avversari non te lo permettono. Il San Marzano si è dimostrato un osso duro è una squadra con carattere e non renderà la vita facile a nessuna delle avversarie che scenderanno al Casalini. Il Grottaglie con questi tre punti balza al primo posto in classifica seppur in condominio con il Conversano che non è andato oltre il pari, in extremis, sul campo del Don Bosco Manduria. Vetta agganciata, è ora di battere il ferro rovente e domenica c’è il derby con il Manduria.

Tabellino

SAN MARZANO – ARS ET LABOR GROTTAGLIE: 2 – 3

Formazioni

San Marzano: Pastore, Talò, Tonti, Arcadio, Teodoro, Sampietro, Greco (Eletto) Cosimo, Tomaselli, Carrieri (Moscagiuri), Candita, Vasco. A dip. Bianco, Rubiu, Greco Carlo, Marinotti, Nacci. All. Mazza.

Ars et Labor Grottaglie: Annicchiarico, Appeso, Sanarica, Collocolo, Camassa, Amaddio, Pastano (Pisano), Fonzino, Galeandro (De Comite), Napolitano (Lecce), Carbone (Gigantiello). A disp. Strusi, Trani, Cantoro. All. Marinelli.

Marcatori: 29°pt Carbone (G), 42°pt Fonzino (G), 43°pt Vasco (SM), 23°st Napolitano (G), 31°st Vasco (SM)

Ammoniti: Collocolo (G), Carbone (G), De Comite (G), Talò (SM), Tonti (SM), Sampietro (SM), Tomaselli (SM), Candita (SM), Vasco (SM).

Arbitro sig. Stefano Pezzolla della sezione di Bari

Le dichiarazioni di Francesco Fonzino al termine della gara: “Sapevamo che avremmo incontrato delle difficoltà su questo campo. Sentivamo molto la partita perchè c’era la possibilità, vincendo, di poter approfittare di un passo falso del Conversano che ci avrebbe consentito di agganciare la testa della classifica. Abbiamo risposto bene, eravamo ben messi in campo e poi ci siamo presentati molto preparati sia da un punto di vista mentale che fisico. Siamo stati bravi a concretizzare le opportunità che ci siamo creati e credo che la differenza l’abbia fatta proprio il nostro reparto offensivo, è li che abbiamo vinto il confronto. Ora siamo primi insieme al Conversano ma dobbiamo continuare a giocare ogni partita come se fosse una finale, solo così potremo raggiungere il nostro obiettivo.”

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Basket - C Silver: Taranto e Martina a secco, Castellaneta rialza la testa.
Pari in rimonta per il Ginosa