1a Categoria

Prima Categoria: un autorevole Sava si aggiudica il derby contro il San Marzano

a cura di Fabrizio Izzo

03.12.2018 12:58

Immagine ZaccagniIl Sava sembra ritornato ai livelli di inizio campionato e dopo un passaggio a vuoto, ieri, ha conquistato la seconda vittoria consecutiva in quel di San Marzano. I padroni di casa, con la gara di Coppa vinta contro il Grottaglie nelle gambe, nulla hanno potuto davanti ad un avversario ben assortito che punta al salto di categoria. Il Sava è partito subito forte sfiorando la rete con Vasco fermato dal palo. Occasione ghiotta anche per i rossoblu poco prima della mezzora con Toumi, capace di saltare il portiere e mettere fuori a porta vuota. Goal mancato goal subito, la legge non scritta del calcio, Chirivì ci prova dalla lunga distanza e batte Basile per il vantaggio del Sava. I biancorossi si esprimono bene danno la sensazione di poter raddoppiare e prima dell’intervallo vanno in rete con Morleo, conclusione in diagonale a coronamento di un’azione collettiva ben articolata. In apertura di ripresa gli ospiti triplicano con Urbano mettendo in cassaforte il risultato e appena dieci minuti dopo calano il poker ancora con Morleo. Per il San Marzano la rete della bandiera la segna Kunde, al minuto 80. Considerando le tossine di coppa il San Marzano ha fatto quanto ha potuto al cospetto di un Sava ritornato in ottima condizione e con un parco giocatori invidiabile. Il goal mancato da Toumi, alla mezzora del primo tempo, avrebbe potuto cambiare le sorti della gara ma anche no. Il Sava ha dimostrato di avere qualcosa in più e le quattro reti segnate sommate al gioco espresso lo hanno dimostrato. Il calendario nella prossima giornata vedrà il San Marzano impegnato nella trasferta di Acquaviva contro il Football mentre il Sava giocherà, al Camassa, contro il Castellaneta, gara da non perdere.

Queste le dichiarazioni del DG del San Marzano Aldo Capuzzimati al termine della gara: “Merito al Sava, squadra ben disposta in campo capace di costruire ottime manovre e azioni offensive, parliamo comunque di una compagine costituita da grandi individualità. Il San Marzano ha avuto il demerito di non aver finalizzato quell’azione, prima della mezzora del primo tempo, con Toumi, un episodio che avrebbe potuto cambiare l’andamento della partita. Una volta in vantaggio il Sava è diventata padrona della partita. Abbiamo risentito un pochino della partita di Coppa contro il Grottaglie, del resto giovedì in campo è andata la formazione migliore, ma ritengo che se fossimo passati in vantaggio avremmo potuto gestire diversamente la gara. Per il mercato dicembrino ci stiamo muovendo opportunamente, siamo operativi da oltre una settimana, vogliamo rinforzare il reparto offensivo e vedremo di concretizzare gli eventuali contatti e fare del nostro meglio.”

Le parole di mister Mazza del Sava nel post partita: “Credo che il periodo negativo sia passato anche se onestamente non abbiamo mai avuto problemi di gioco bensì solo di risultati. A San Marzano siamo scesi in campo determinati proprio a voler dimostrare la nostra forza. Abbiamo vinto 4 a 1 ma il risultato poteva essere ancora più tondo, le occasioni non sono per nulla mancate. L’aspetto più importante è che abbiamo avuto sempre in mano la partita. In questa sessione di mercato vedremo un po’ di prendere qualcuno, ci manca ancora qualcosina, un attaccante di ruolo da accostare a Vasco ad esempio. A metà novembre ci siamo assicurati le prestazioni del centrocampista Danilo Colluto, svincolato, ora nella fase di preparazione, oggi ha giocato appena 25 minuti e stiamo cercando un altro portiere di esperienza da affiancare a Pastore dopo la cessione, al Lizzano, di Bisignano, un under del 2000.”

Commenti

Buonsanti e Giliberto non bastano, la Corim si arrende alla Futsal Molfetta
Talsano: Frascella, 'Contava il risultato...'