Basket Maschile

Cus Jonico TA, coach Olive tra verso la trasferta di Lecce

19.02.2020 21:46

Un’altra vittoria nella lunga corsa verso i playoff. Con energia positiva dopo il successo contro Vieste il Cus Jonico Basket Taranto ha ripreso la preparazione verso la sfida di domenica prossima, delicata, sul parquet della Pallacanestro Lupa Lecce, quarta in classifica a sole due lunghezze dai rossoblu.

Coach Davide Olive torna sui due punti conquistati contro la Bisanum e commenta: “La vittoria contro Vieste è stata importantissima, abbiamo giocato contro una squadra che fa dell’organizzazione difensiva il suo forte. Purtroppo non siamo stati perfetti dalla lunetta e ci siamo complicati parecchio la vita. Questi ragazzi hanno dimostrato che pur non riuscendo a giocare al meglio, per meriti degli avversari, riescono a tirare fuori gli attributi nei momenti che contano”.

Sulle sbavature ai liberi il tecnico glissa basandosi sui dati: “È stata una giornata ‘no’ al tiro libero, è vero, ma credo sia stata una giornata storta che può capitare, siamo una squadra che, numeri alla mano, ha una media dalla lunetta tra le migliori in campionato”.

Parlando di singoli, contro Lecce ha esordito De Paoli, ultimo rinforzo di mercato, e tra gli altri, oltre ai vari Dusels e Bricis, ha fatto una grande gara Di Diomede. Considerazioni? “De Paoli è un giocatore di qualità ma gli dobbiamo dare il tempo di ritrovare il ritmo partita essendo stato fermo recentemente per infortunio. Simone è un ragazzo straordinario, un giocatore che ci sta dando tanto. A volte si carica di falli a inizio gara e, dovendolo preservare, poi fatica a rientrare con la stessa intensità dalla panchina. Contro Vieste invece questo non è accaduto, si è fatto trovare pronto dopo 12 minuti di panchina. Applausi a lui e a tutto il gruppo che sta dimostrando di amare la maglia e questa città”.

Si va a Lecce domenica, dove può arrivare questo Cus Jonico? “Difficile dirlo, lo ripeto da inizio stagione, stiamo vivendo domenica dopo domenica. Con il successo su Vieste, dopo aver ipotecato i playoff, abbiamo messo in cassaforte anche un posto tra le prime 4 nella griglia della post season, a meno di crolli in queste ultime 4 giornate. Ora andiamo a Lecce a giocarci lo scontro diretto per il terzo posto contro una squadra in salute con un grande potenziale offensivo”.

Commenti

Sorrento: Herrera, 'Il primato? Sognare è lecito'
Il campione italiano Pesi Supergallo Luigi Merico torna sul ring