Serie D girone H 2020/21

Serie D/H: Doppio Malcore rilancia il Cerignola

15.11.2020 20:13

Primi minuti di sostanziale equilibrio, nessuna occasione da segnalare anche se col passare dei minuti conquista metri di campo la formazione di casa, che ci prova al 9′ con un colpo di testa di Verde bloccato senza particolari problemi da Schaeper. Ritmi non altissimi e tanti errori in fase d’impostazione da una parte e dall’altra. Partita che stenta a decollare, tre calci d’angolo per l’Audace che creano qualche apprensione alla difesa biancazzurra e poco altro nei primi 20′ di gioco francamente abbastanza noiosi. Al 22′ su cross dalla sinistra di Muscatiello intervento poco ortodosso da parte di Arpino al limite dell’area, nel tentativo di anticipare De Cristofaro il difensore del Portici concede un pericoloso calcio di punizione agli avversari. Esposito centra la barriera, poi nei minuti seguenti due cross insidiosi da parte di Muscatiello e Esposito, ma la difesa biancazzurra riesce a disinnescare ogni tentativo. Dopo una fase favorevole ai padroni di casa, il ritmo si abbassa nuovamente fino al 38′ quando su filtrante dalla destra la palla arriva a De Cristofaro che viene abbattuto in area da Arpino, che rischia il rosso, l’arbitro decreta dunque il calcio di rigore. Dagli undici metri Malcore batte Schaeper, che pur intuendo l’angolo non riesce ad evitare il vantaggio dei pugliesi. Provano a reagire gli ospiti, ma l’Audace controlla il minimo vantaggio e al 42′ sfiora il raddoppio: apertura di De Cristofaro che libera al tiro Colucci, destro potente disinnescato con una bella parata da Schaeper. Si va dunque al riposo sull’uno a zero per i padroni di casa, vantaggio meritato per quel poco che si è visto in campo, gli uomini di Pazienza crescono alla distanza e legittimano il risultato sfiorando anche il bis.

 

Riparte forte il Cerignola, che al 47′ ruba palla con Verde, assist per Malcore che in girata batte a rete ma trova l’opposizione di Donnarumma. L’azione prosegue, altra palla persa dal Portici sulla sinistra e subito Malcore pesca Colucci sul versante opposto, il numero due gialloblè si sposta la palla sul sinistro e dopo aver saltato il proprio marcatore da ottima posizione conclude sopra la traversa. Forcing costante dei padroni di casa, ma davvero troppi errori in fase di possesso da parte dei ragazzi di Castiglia. Al 50′ clamorosa opportunità sprecata da Verde, che riceve l’ennesimo regalo della difesa avversaria ma dinanzi al portiere si lascia ipnotizzare. Il raddoppio del Cerignola però è nell’aria e arriva puntuale al 57′ grazie ad una clamorosa dormita difensiva del Portici. Punizione dalla trequarti battuta da Conti, cross che pesca Malcore in area lasciato colpevolmente solo dalla difesa biancazzurra, stop di petto e destro che vale il due a zero. Provano a reagire gli ospiti ma faticano tremendamente in fase offensiva, amministra senza particolari problemi il doppio vantaggio la formazione di casa. Girandola di cambi, abbassa il ritmo della partita il Cerignola, poi al 76′ clamorosa ingenuità di Russo che a pochi passi da Chironi permette a Maione di rubargli il tempo e la palla, decisivo il numero uno gialloblè che chiude prontamente lo specchio della porta. Si limita a contenere le scorribande avversarie il Cerignola, che all’83’ in contropiede sfiora il tris con un tiro di Barrasso deviato in calcio d’angolo dall’ottimo Schaeper. Il portiere del Portici si ripete pochi minuti più tardi parando una conclusione a colpo sicuro di Tedesco, l’azione prosegue e la palla arriva a Malcore che nell’area piccola calcia d’un soffio a lato col destro. Squadre lunghe, occasioni potenziali per Prisco e Achik ma bravi i rispettivi numeri uno in uscita. Dopo 5′ di recupero termina la partita, trova la sua prima vittoria in campionato la formazione allenata da mister Pazienza che batte con merito i porticesi, poco pungenti in attacco e salvati spesso dal proprio numero uno.

FONTE: restodelcalcio.com

Commenti

Corim Città di Taranto, via da Lamezia con un punto
Woman Grottaglie: Ko con Molfetta ma buona prestazione delle grottagliesi