Boxe

Boxe, nove pugliesi volano agli "assoluti" nazionali

LO SPETTACOLO SPORTIVO HA ILLUMINATO MARTINA FRANCA SUL RING NEL NOME DEI MAESTRI DI VITA CHILOIRO E ZENNONI

13.11.2017 17:16

La Puglia della boxe vola ai 95mi Campionati Assoluti di Gorizia (5-10 dicembre) con nove atleti. Questi i qualificati dei Regionali “Elite” in seguito al “Memorial Domenico Chiloiro” svoltosi da venerdì a domenica 12 novembre a Martina Franca: 49 kg Nicola Cordella (Be Boxe Copertino), 52 kg Damiano Cordella (Be Boxe Copertino), 56 kg Gianluca Caputo (Team Caputo Santeramo), 60 kg Celestino Salvatore (Quero-Chiloiro Taranto), 64 kg Andrea Argento (Rodio Brindisi), 69 kg Francesco Magrì (Quero-Chiloiro), 75 kg Giannandrea Mineo (Vivere Solidale Taranto), 81 kg Federico Antonaci (Vivere Solidale Taranto), 91 kg Filippo Spinelli (Francavillese). Questi boxer si sfideranno nella kermesse pugilistica olimpica più importante in Italia con un tabellone suddiviso per categoria che racchiude in totale 160 atleti. In 75, rappresentando 56 società, erano presenti ai Campionati regionali di Martina Franca, dove si è registrato un buon successo di pubblico.

I Campionati Regionali Assoluti sono stati indetti dalla FPI Puglia-Basilicata con l’organizzazione della società Quero-Chiloiro Taranto. Preziosa la sinergia con la succursale martinese del secondo club dilettantistico d’Italia attraverso i tecnici Donato Buonfrate e Davide Ricci. Presenti tra le autorità i consiglieri federali nazionali Fabrizio Baldantoni, Antonio De Vitis e Giuseppe Macchiarola, ed il presidente del Comitato FPI Puglia-Basilicata Nicola Causi. Commissario di riunione Mariangela Spinosa. Medici Emanuele Caputo e Giuseppe Macchiarola. Arbitri giudizi Rizzardo, De Palma, Palmieri e Monacelli. Cronometrista Marco Di Maggio e Aldo Roberti. Speaker Raffaele Ciquera.

DUE QUERO-CHILOIRO AGLI ASSOLUTI Da sottolineare ai Campionati Assoluti la finale regionale tutta Quero-Chiloiro nella categoria 69 chilogrammi “Elite” con Francesco Magrì che l’ha spuntata su Emanuele Pepe. In semifinale Magrì aveva superato Antonio Valentini (Merico Pulsano) e Pepe aveva superato Claudio Ricco (Andriese). In precedenza nei quarti Valentini aveva battuto Vincenzo Maggio (Pugilistica Taranto). Nella sezione 60 kg vita facile per Celestino Salvatore, che ha staccato il pass per Gorizia direttamente, per mancanza di avversari. Salvatore sarà un outsider nella kermesse tricolore, dove invece accede come uno dei favoriti per la vittoria finale Magrì, Guanto D’Oro 2017 e tricolore Youth 2015.

NEL NOME DI CHILOIRO E ZENNONI La manifestazione pugilistica di Martina Franca è stata caratterizzata da due kermesse: la qualificazione agli Assoluti nazionali “Elite” ed il III Galà Città di Martina Franca con una riunione-evento interregionale dilettantistica, che è stata attribuita allo “Youth” 60 kg. Francesco Brandi.

Con questa manifestazione la Quero-Chiloiro Taranto ha reso onore al suo co-fondatore Domenico Chiloiro, la “leggenda” del ring jonico, campione europeo dei “Superpiuma” nel 1972. Il maestro benemerito Vincenzo Quero ha tributato con un targa la famiglia Chiloiro. Un altro ricordo tributato dalla kermesse di Martina Franca è stato quello del “ “profeta” della boxe italiana, il parmigiano Maurizio Zennoni, appena scomparso all’età di 64 anni. Al talent scount dei talenti come il Mondiale Pro Giacobbe Fragomeni la Quero-Chiloiro ha espresso il suo cordoglio: “Un maestro di sport e di vita. Una persona speciale, che ha fatto della sua esistenza una missione, credendo negli ideali, nei principi saldi ed improrogabili battendo la strada della boxe illuminante per i giovani. Zennoni è e rimarrà sempre un grande amico della famiglia Chiloiro, guerriero fino alla fine dei suoi giorni”.

Commenti

Diavoli Rossi, Allievi ko, Giovanissimi ok
Tredici gol per gli Allievi Regionali del Taranto