Serie D girone H 2020/21

Serie D Girone H: Gli stenti delle Big

Fasano e Audace Cerignola fermano Picerno e Taranto, il Lavello batte la Fidelis Andria e conquista la vetta

08.02.2021 00:05

 

A cura di Enrico Losito

Equilibrato, avvincente, imprevedibile e tanto altro: il girone H della serie D riserva sorprese ad ogni turno. Per esempio prendiamo in esame Picerno, Taranto e Fidelis Andria, tre delle big del torneo, indicate (lo dicono i numeri) tra le formazioni più in forma dell’ultimo scorcio del campionato eppure tutte e tre vivono una domenica di sofferenza. Ma andiamo per ordine: il Picerno si presenta con i galloni della capolista dinnanzi al pugnace Fasano a caccia di punti salvezza, i lucani rischiano la sconfitta interna ma riescono a impattare sul 2-2 grazie alla rete del capitano Esposito. Il Taranto pareggia per 0-0 sul terreno della giovane Audace Cerignola: prova incolore per gli uomini di Laterza apparsi poco brillanti a causa di una condizione fisica non ottimale dopo il lungo stop. In altri campionati probabilmente queste gare gli ionici le avrebbero perse. La lanciatisissima Fidelis Andria probabilmente è la squadra che esce più ridimensionata dalla sedicesima giornata: gli uomini di Panarelli perdono contro il Lavello, nuova capolista del girone in attesa dei tanti recuperi. Ritorno in campo prepotente, dopo i due turni di stop forzato causa Covid, per il Casarano “grandi firme”: vittoria per 3-0 sul terreno del Brindisi che vive una perenne crisi societaria. Prova autorevole per il team di Feola che festeggia anche la prima rete in rossazzurro del bomber Santoro. Non è più una sorpresa ma una bella realtà la Team Altamura: 7 punti nelle ultime 3 gare. Stavolta a cadere sotto i colpi di Guadalupi e compagni il Francavilla, sconfitto in casa con un perentorio 0-2. Il girone sta entrando nella fase calda e siamo quasi al giro di boa al netto dei tanti recuperi da disputare che potranno fornire un volto più veritiero alla classifica…Ne vedremo delle belle!  

Commenti

Corim Città di Taranto, con la New Cap arriva la seconda sconfitta consecutiva
Sorrento, Masullo: 'Picerno? Qualità in ogni reparto e buona organizzazione tattica'