Settori Giovanili

As Ginosa - Intervista a mister Vincenzo Pizzulli

01.04.2019 19:18

 
Terminato il campionato juniores, e quasi vicino al termine quello di Promozione, ho raggiunto e intervistato il giovane mister della juniores del Ginosa, Vincenzo Pizzulli. Ecco le sue parole.
 
 
Partiamo dalla fine. Prima esperienza con la juniores del Ginosa. Che anno è stato?
 
 
“Lo reputo altamente positivo, e da un punto di vista personale, molto formativo. Positivo perché molti ragazzi locali di Ginosa, Marina e paesi limitrofi, si sono avvicinati all'As Ginosa, sposando il nostro progetto e praticando calcio allo stato puro, con grande partecipazione, voglia e anche un pizzico di divertimento che
 
non guasta mai. Formativo da un punto di vista personale perché ho avuto l'onore di fungere anche da vice della prima squadra, collaborando con mister Pettinicchio prima e Pizzulli poi, dove di sicuro ne sono uscito arricchito da questa esperienza, e di questo non posso che ringraziare la società per la fiducia accordatami e la possibilità che mi ha concesso”
 
 
 A campionato chiuso, era il massimo che si poteva fare?
 
“In termini di punti e di risultato sul campo, si poteva fare di più, ma questo è un gruppo completamente rinnovato, che non aveva in rosa fuoriquota (ovvero i nati nel 1999), e che in campo ha schierato sempre dal primo minuto dai sette ai nove nati nel 2001 e anche 2002. È un progetto nato e portato avanti dalla società, dallo staff tecnico e dal sottoscritto, sapendo magari di lasciar per strada qualcosa da un punto di vista dell'esperienza, pagando poi sul campo qualche ingenuità come giusto che sia, ma fa parte della crescita di ogni singolo ragazzo. Abbiamo anteposto la loro crescita al risultato conseguito sul campo, e la grande soddisfazione è esser stati sempre in partita in ogni occasione, anche nelle sconfitte siamo usciti dal campo sempre a testa alta, basta chiedere alle squadre in testa al nostro girone le fatiche che hanno dovuto sostenere per batterci"
 
 Avendoli visti tutto l'anno, c’è qualche ragazzo che secondo te vedremo in prima squadra in pianta stabile, anche in futuro?
 
 
"Di sicuro con la perseveranza, l'impegno e il rispetto delle regole di uno spogliatoio sano e costruttivo come quello dell'As Ginosa, molti ragazzi avranno la possibilità in futuro di esser parte stabile e integrante della prima squadra. Non faccio nomi, ma ci sono dei profili interessanti che potrebbero aggregarsi alla nutrita schiera di under e Juniores locali già in pianta stabile della prima squadra, sui quali la società e il mister Tony Pizzulli stanno puntando molto"
 
 Ora cosa farai? Programmi futuri?
 
“A Ginosa c'è un ottimo ambiente e un progetto basato sulla valorizzazione dei giovani locali
 che mi stimola tantissimo, da ginosino poi per me è motivo di grande orgoglio. Credo nel mio piccolo, che bisognerà perseverare su questa linea e cercherò di dare il mio contributo anche per la prossima stagione"
 
Grazie Vincenzo e ad maiora
 
Baldo D’Angelo

Commenti

Boxe: Quero-Chiloiro, al via i preparativi per il Terzo Trofeo città di Palagianello
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo