2a Categoria

Seconda Categoria Play-Off: l’Atletico Martina pareggia la finale ma sale in Prima Categoria

a cura di Fabrizio Izzo

15.04.2019 13:39

Immagine ZaccagniL’Atletico Martina, al Pergolo, pareggia 1 a 1 la finale Play-Off contro il Noci e festeggia la certa promozione in Prima Categoria. Partita corretta, dura, sofferta, combattuta, durata 120 minuti e giocata su un terreno di gioco allentato dalla pioggia caduta durante l’incontro. Risultato deciso nei primi 45 minuti con le reti di: Laera, per il Noci, al 7° su calcio di rigore decretato dal direttore di gara per un fallo in area di Vinci su Recchia; pareggio, allo scadere della frazione, di Camassa bravo a trasformare magistralmente un calcio piazzato dal limite. Nella ripresa il Noci ha tentato di forzare le maglie martinesi esercitando una certa pressione ma senza impegnare più di tanto il portiere gialloblu. L’Atletico, attento e ordinato, ha agito in contropiede sfiorando la segnatura in diverse occasioni ma senza trovare la stoccata vincente. Nei due tempi supplementari la musica è rimasta la stessa, il Noci con il pallino del gioco in mano, per quanto il campo poteva concederlo, e l’Atletico rapido nelle ripartenze pronto a sfruttare gli spazi lasciati vacanti dagli avversari. Il risultato non ha subito variazioni grazie ad un paio di di situazioni non sfruttate dai gialloblu anche per gli interventi del portiere barese bravo ad opporsi agli avanti martinesi. Vittoria meritata da parte dei ragazzi di mister Pascullo, espulso nei supplementari, che hanno messo cuore e testa per raggiungere l’obiettivo promozione così come prefissato ad inizio stagione. La società con tanti sacrifici è riuscita a fare il salto di categoria sfumato nei ripescaggi estivi e fortemente inseguito in questo campionato con una squadra costruita per vincere ma che per diverse vicissitudini ha chiuso al quarto posto in graduatoria. Non era facile per l’Atletico Martina affrontare le fasi finali dopo aver sperperato i punti di vantaggio in campionato, dominato nel girone di andata, e conclusosi con una serie di prestazioni ben al di sotto delle proprie capacità. Gli spareggi sono stati affrontati, dai gialloblu, con il giusto piglio, con il giusto impegno e concentrazione, una condizione psicologica ritrovata in breve tempo che ha permesso al sodalizio martinese di premiarsi e di premiare i propri tifosi assicurandogli, per la prossima stagione, il campionato di Prima Categoria. Al Noci vanno i complimenti per aver disputato un campionato di vertice, molto interessante e all’altezza delle proprie potenzialità.

Commenti

Prima Categoria: Testa sempre uguale, manita del Manduria, il Sava si ferma pericolosamente, saluti poco dolci per Massafra, Crispiano e San Marzano, Don Bosco bene ma non serve
Picerno-Taranto: 547 biglietti per i sostenitori ionici