Calcio a 5 Maschile

COPPA ITALIA. OLYMPIQUE OSTUNI - BERNALDA FUTSAL: 3-5. I rossoblu emergono alla distanza

Le due squadre sono inserite nel gruppo 7, lo stesso della New Taranto C5 del presidente onorario Brittannico

21.09.2019 19:19

Caetano show negli ultimi minuti di gara per la vittoria del Bernalda Futsal nell’ostico “PalaGentile” dove l’Olympique Ostuni vende cara la pelle e si ritrova per due volte in vantaggio nell’arco dell’incontro. Il carattere dei rossoblu emerge nei momenti di difficoltà: una vittoria di cuore e grinta davvero importante per i ragazzi di coach Volpini destinati a recitare un ruolo di protagonisti in campionato. In evidenza tra i rossoblu, oltre a Caetano: Bidinotti, Murò e Bocca.

Cronaca. Mister Volpini per la Coppa deve rinunciare a Boschiggia (squalificato) e Cospito (fuori sede) e opta per il seguente quintetto iniziale: D’Amelio, Fusco, Caetano, Bidinotti e Murò. Risponde l’Ostuni con Caramia, Lisi, Solidoro, Salamida, Schiavone.

Il Bernalda parte subito all’attacco: al 2’ Caetano chiama alla respinta Caramia. Un minuto dopo gli ospiti passano in vantaggio: lancio lungo di Caetano sulla destra per il preciso diagonale di Bidinotti per lo 0-1.Pronta la risposta dell’Ostuni pochi secondi più tardi con il preciso destro di Salamida che sigla 1-1. Al 10’ ci prova Gallitelli : Caramia respinge di piede. Passanno una manciata di secondi per un’occasione dell’Ostuni: il diagonale di Fiorentino costringe D’Amelio a rifugiarsi in corner. Al 14’ Bernalda vicino al raddoppio:  staffilata di Botta che si stampa sulla traversa. Pochi istanti più tardi passa l’Ostuni con un’azione personale di Solidoro che infila l’angolino di tacco per il 2-1. Il Bernalda è sul pezzo e coglie il pari immediatamente grazie ad una bella incursione offensiva di Piliero, il cui diagonale non lascia scampo a Caramia per il 2-2. Al 17’ i padroni di casa dilapidano una clamorosa palla-gol: destro di Lisi dalla distanza con Solidoro che impedisce alla sfera di insaccarsi a porta sguarnita. Il Bernalda risponde con Bidinotti: Caramia vola ed evita la capitolazione. A 50’’ dal suono della sirena Grossi conclude da fuori area ma Caramia compie il miracolo e si rifugia in angolo. L’estremo ostunese si ripete ancora su Grossi negli ultimi scampoli di frazione. Le squadre vanno al riposo sul 2-2.

La ripresa inizia con ritmi sostenuti e occasioni per entrambe le squadre. Al 8’ destro di Bidinotti dalla media distanza, Caramia respinge. Trascorre una manciata di secondi e l’Ostuni passa in vantaggio: De Oliveira dal fondo serve Salamida che insacca per il 3-2. La gioia dei pugliesi dura poco perché Caetano pesca Murò lesto a mettere in rete il 3-3. I locali sciupano due opportunità al 10’, entrambe con Schiavone: nella prima è prodigioso D’Amelio, mentre nella seconda la palla finisce sul fondo. Al 11’ il Bernalda passa in vantaggio: Murò ispira Caetano, il suo tocco inganna Caramia per il 3-4. Al 15’ i lucani vicini alla quinta rete: Caetano per l’indisturbato Bidinotti, il suo tap-in trova il provvidenziale intervento di Caramia. Sul ribaltamento di fronte è D’Amelio ad essere strepitoso sul tiro ravvicinato di Fiorentino. Negli ultimi tre minuti mister Basile utilizza il quinto di movimento (Franchi). A 8’’ del match ottengono il tiro libero a seguito del sesto fallo commesso dall’Ostuni: Caetano trasforma per il 3-5 finale.

OLYMPIQUE OSTUNI: Caramia, Orlandino, Zigrino, Lisi, Franchi, De Oliveira, Solidoro, Fiorentino, Salamida, Iaia, Schiavone, Epifani . All. Basile

BERNALDA FUTSAL: Zito, Bidinotti, Coppola, Quinto, Bocca, Murò, Gallitelli, Grossi, D’Amelio, Piliero, Caetano, Fusco. All. Volpini

Arbitri: 1^ Carone di Bari, 2^ D’Addato di Verona, cronometrista Losacco di Bari

Ammoniti: Gallitelli (B), Solidoro (O)

Marcatori: 3’ s.t. Bidinotti (B), 4’ s.t. Salamida (O), 14’ p.t. Solidoro (O), 15’ p.t. Piliero (B), 8’ s.t. Salamida (O), 9’ s.t. Murò (B), 11’ e 20’ s.t. Caetano (B)

 

 

Ufficio stampa Bernalda Futsal

Enrico Losito

Commenti

Volley Club Grottaglie: Schifone è il grande colpo del mercato estivo
Luci a San Siro, ecco a voi il Derby della Madonnina