Basket Femminile

Basket F: Una volenterosa Ad Maiora cade di misura in quel di Salerno

21.10.2019 18:32

Nella prima trasferta stagionale, coincidente con l'esordio assoluto nella serie B 2019 - 20, la Lowengrube Ad Maiora Taranto, con grinta e velocità, cade a Salerno, al cospetto di una seria candidata agli spareggi per la A/2. 

La gara, in riva al Tirreno, presentava delle difficoltà, preventivate, per la formazione ionica di coach Palagiano e del suo vice Vernaglione, ma avendo recuperato, durante la settimana, la play Giorgino, il roster era al completo. Forgione, coach salernitano, al contrario, aveva l'unico obbiettivo di riscattare la inopinata sconfitta patita, sul neutro di Angri, contro lo Scafati e, all'esordio casalingo, non avendo defezioni, schierava il miglior quintetto a disposizione.

Alla palla a due, alzata dai Signori Procida di San Crispino Picentino e Picardo di Baronissi, Palagiano mandava subito in campo il quintetto composto dalla play Giorgino, dalle ali, De Mitri e Lacitignola, dalla guardia Tolardo e dalla Palmisano, con compiti di lottatrice, sotto le plance.

L'omologo di Palagiano, Forgione, rispondeva con il roster composto da Cragnolino, Giulivo, Gomez, Duran e Van der Linden.

Primo quarto subito con uno sprint di marca tarantina e, dopo il 6 a 1 iniziale, per merito di due triple di Giorgino, le locali, sbloccato il risultato con un libero dell'olandese Van der Linden, prima realizzavano il secondo punto, con un ennesimo libero di Gomez, poi saliva in cattedra la Duran (la migliore in assoluto tra le granata) che riportava la squadra di Forgione a ridosso della Lowengrube ed il match sciovolava via, punto a punto, fino alla tripla, finale, di Paradisi che fissava il parziale sul 13 a 12, per le campane. Il secondo quarto si apriva con lo sprint per le ragazze di coach Palagiano che, grazie alla Palmisano, Ciminelli e Lacitignola, portava le tarantine al massimo vantaggio, a metà period,  sul 28  a 22, ma tra le granata, un'inarrestabile Gomez (28 punti, il suo scorer complessivo), permetteva il nuovo recupero e, a filo di sirena, la tripla della Giulivo,  prima dell'intervallo lungo, mandava le squadre, al  meritato riposo, sul 34 a 31 per il Salerno.

Dopo la canonica chiacchierata negli spogliatoi, le ragazze ioniche, alla ripresa del gioco, riuscivano per i primi tre minuti a contenere le avversarie, ma la serata di grazie della Duran creava il solco tra le due squadre ed il massimo vantaggio di +13 (47 a 34)  per le ragazze di Forgione, iniziava ad essere pesante, tanto che, alla penultima sirena, il  distacco tra le due formazione si attestava al + 9, per le locali.

Nell'ultimo quarto, la Lowengrube Ad Maiora Taranto con un atteggiamento aggressivo sulle portatrici di palla, tentava di ridurre il gap e si arrivava fino al - 4 , a tre minuti e trenta dalla conclusione, poi, un contatto dubbio, al limite del fallo, fischiato alla Palmisano, il conseguente tempestivo tecnico alla stessa giocatrice per un accenno di protesta, la escludeva dallo step finale, per i cinque finali personali commessi  e  questo non permetteva più alle tarantine di competere sotto le plance per fermare la prestante Van der Linden, abile nel gioco a rimbalzo, con la Duran, chiaramente, trascinatrice delle sue compagne. Le ragazze ioniche non si perdevano d'animo, tanto da riportarsi nuovamente a ridosso delle salernitane, fino al - 7 conclusivo (61 a 54), decretante la prima sconfitta stagionale.

Post partita in cui rammarico ed un pizzico di delusione traspariva nei volti della ragazze di Fabio Palagiano, ma la consapevolezza, a prescindere dal risultato negativo, di essersi battute alla grande tanto che, nel secondo quarto, l'essere state in vantaggio, rappresentava un buon viatico per continuare a crescere, compattare il gruppo e migliorare il proprio standard qualitativo, in attesa, ovviamente delle prossime gare.

Ora, per il rinvio della gara casalinga di sabato 26, contro la Basilia Basket Potenza (che si recupererà il prossimo mercoledì 6 Novembre alle ore 19,30, al Palamazzola, con ingresso gratuito dal lato di Via Venezia), la truppa rossoblu, sarà ferma per due settimane prima di recarsi, sabato 2 Novembre, a Castallamare di Stabia, dove alle ore 19.00, alla Tendostruttura del Liceo Severi, sarà ospite del Basket Femminle Stabia, per un'altra sfida da vivere tutto d'un fiato.

 

TODIS SALERNO 92 - LOWENGRUBE AD MAIORA BASKET TARANTO 61 - 54 (13 -12, 34 - 31, 49 - 40)

Salerno:  Paradisi 5, Cenerini 1, Galizia n.e., Gomez 8, Cragnolino 2, Martella n.e., Giulivo 13, Puppo n.e., Van der Linden 2, Duran 28,  Scolpini 2, Di Maio n.e., (all. Andrea Forgione)

Taranto: Giorgino 10, De Mitri 2, Caminiti, Palmisano 10,  Lacitignola 7, Ciminelli 11, Tolardo 2, , Boccadamo 12, Cimmino n.e., Capriulo n.e., (all. Fabio Palagiano) 

Arbitri: Alfonso Procida di San Crispino Picentino (Salerno) e  Davide Picardo di Baronissi (Salerno)

RISULTATI 2^ GIORNATA D'ANDATA

Basket Femminile Stabia - GIVOVA Ladies Free Basketball Scafati  52 - 66

Pol. Nuova Matteotti Corato - Pink  Sport Time  Bari  51 - 70

Pol. Battipagliese -  JuveCaserta Accademy  71 - 35

Salerno Basket 92 - LOWENGRUBE AD MAIORA TARANTO 61 -54

Olimpia Capri Pol. C. Pecoraro - Basilia Basket Potenza 89 - 79

 

CLASSIFICA

Pol. Battipagliese 4 ( q.p. 2,333), Pink Sport Time Bari 4 (q.p. 1.187), GIVOVA Ladies Free Basketball Scafati 4 (q.p. 1,179), Lowengrube Ad Maiora Taranto 2 (q.p. 1,123), Salerno 92 Basket 2 (q.p. 1,018), Olimpia Capri Pol. C. Pecoraro 2 (q.p. 0,899), Pol. Nuova Matteotti Corato 2 (q.p.  0,870), Basket Femminile Stabia 0 (q.p. 0,873), JuveCaserta Accademy 0 (q.p. 0,693), Basilia Basket Potenza 0 (q.p. 0,617).

N.B. Tra parentesi il quoziente punti scaturente dalla frazione punti fatti e punti subiti.

Commenti

Futsal A2/F: Woman Grottaglie, ancora una vittoria per la squadra di Locorotondo
Futsal A2/F: CIttà di Taranto, ko che lascia l'amaro in bocca