Taranto F.c. News

Cusano: "Speriamo di riuscire ad arginare questa loro qualità"

a cura di Massimiliano Fina

12.01.2019 20:34

Domani si disputa allo Iacovone Taranto-Sarnese. Ai nostri microfoni è intervenuto l'allenatore dei granata Pompilio Cusano.

Quali possono essere le insidie di domani?

“Domani ci sono tantissime insidie perché affrontiamo la squadra con l’organico più forte del campionato forse anche a livello nazionale. Per noi è una partita in cui dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo in campo ed ottenere un risultato positivo”.

Quale è lo stato di forma della Sarnese e come arriva a questa gara tenendo presente che da domenica scorsa possiamo dire che è iniziato un altro campionato con il pareggio casalingo con il Gravina per 1-1?

“La squadra è in buone condizioni di forma e non vede l’ora di rifarsi nel girone di ritorno per conquistare punti in chiave salvezza”.

Cosa potrà fare la differenza in una gara del genere?

“Sicuramente la città, i giocatori e mi auguro che i miei giocatori mettano in campo le loro energie, poiché il mio organico è meno blasonato rispetto a quello del Taranto”.

Quale è il pericolo numero uno del Taranto?

“Più di uno, giocatori di talento ce ne sono, tenendo presente gli ultimi acquisti come Croce o Vittorio Esposito ma anche Oggiano, D’Agostino o Di Senso. Sono tutti giocatori che in altri contesti farebbero la differenza, figuriamoci tutti messi insieme in un solo organico. Il valore del Taranto è indiscutibile e noi speriamo di riuscire ad arginare questa loro qualità.”

Dopo gli arrivi di Rossi, De Simone e Scognamiglio (entrambi classe ’97) e dell’attaccante classe ’89 Lepre, la società ha comunque intenzione di migliorare la rosa?

“La Sarnese sta guardando il mercato degli svincolati, ma in ogni caso sono soddisfatto della rosa a disposizione”.

 

Commenti

Talsano: Juniores, bella vittoria sul Manduria
Pereira segna, l'Italcave vince: Grisignano ko