Taranto F.c. News

Taranto, Laterza: 'A Cerignola per dedicare un successo a Iacovone'

Il tecnico: 'Il Cerignola vorrà riscattarsi a tutti i costi'

06.02.2021 12:33

DI ALESSIO PETRALLA

Dopo due buonissime prestazioni il Taranto è pronto per il terzo incontro ravvicinato, quello in casa dell'Audace Cerignola che il tecnico Giuseppe Laterza presenta così in conferenza stampa: "Devo ancora decidere la formazione nella settimana più complicata visto che i ragazzi stanno tutti bene e sono vogliosi e carichi di giocarsi un'altra sfida importante. Dobbiamo essere bravi nella gestione delle prestazioni. I cambi serviranno solo per evitare infortuni altrimenti i ragazzi devono giocare quanto più possibile per tornare a pieno regime dopo il lungo stop. Il calendario va avanti anche se non sappiamo quale sarà realmente il nostro".

CALEMME: "Ringrazio i ragazzi che ci hanno lasciati per scelte: li capisco perfettamente perchè hanno ambizioni e vogliono mettersi in mostra. Vogliono maggiore continuità. Hanno mostrato grande professionalità".

L'AUDACE CERIGNOLA: "Avversario tosto dall'ottima struttura fisica con giovani under importanti. Hanno dinamismo e tanta corsa. Fatta eccezione per gli ultimi due ko stanno percorrendo un buon percorso. Rosa ben strutturata: ci attende, come sempre, una partita difficile in cui saremo chiamati a fare quello che sappiamo".

CORVINO E ALFAGEME: "Sono due calciatori importanti per noi e perderli ad inizio stagione non è stato facile. Corvino è al quinto mese e tra una decina di giorni potrebbe rientrare in gruppo: vediamo come reagirà. Alfageme, invece, è entrato nel terzo mese di recupero con la riabilitazione che sta andando bene. Penso che a fine marzo sarà con la squadra. Faccio molto affidamento su questi due atleti".

GLI ATTACCANTI: "Stanno mancando i gol delle punte anche per bravura dei portieri avversari che tante volte hanno negato la marcatura con interventi importanti. E' ovvio che le segnature delle prime punte ci farebbero piacere. Dobbiamo essere più cattivi anche se in area di rigore ci sono sempre almeno tre calciatori pronti a cercare il gol".

LA GARA: "Troveremo un Cerignola arrabbiato visto che viene da due ko consecutivi. Saranno agguerriti e correranno tanto anche vista la bassa età media del gruppo. Gara dinamica...".

LE INSIDIE: "I gialloblù vorranno tornare alla vittoria in casa al cospetto di un avversario importante come il Taranto con cui si raddoppiano le motivazioni. Non dobbiamo sentirci appagati delle ultime buone prestazioni cercando di approcciare, come sempre, alla grande affrontando l'impegno nel modo giusto".

MERCATO: "Con le partenze di Marino e Caldore su quella fascia siamo un po' scoperti e quindi andremo sul mercato. Non faremo un acquisto tanto per, ma arriverà una pedina funzionale".

IL CAMPIONATO: "E' atipico vista la pandemia: lo definirei imprevedibile. Ora anche il Sorrento che stava facendo bene avrà cinque partite da recuperare. I valori emergeranno con la continuità".

DIFFICOLTA': "Quest'anno di facile c'è ben poco perchè tante volte siamo dovuti ripartire. Siamo chiamati a ragionare solo sul Ceringola per poi pensare al Fasano e al Lavello. Dovremo esser bravi a pensare gara dopo gara".

IACOVONE: "E' l'anniversario della morte di Iacovone è questo è un motivo in più per conquistare la vittoria a Cerignola: vogliamo dedicarla a uno dei personaggi più importanti della storia del calcio tarantino. Sarà una grande emozione cercare i tre punti per lui".

Si ringraziano:

Commenti

Audace Cerignola, Esposito: 'Contento di affrontare subito una big come il Taranto'
Corim Città di Taranto, a Bari per il riscatto