Taranto F.c.

Brindisi: Boccadamo, 'Taranto? Per me sarà una grandissima emozione'

Il giovane tarantino in forza al Brindisi: 'Stimo molto il tecnico Laterza'

29.10.2020 13:07

DI ALESSIO PETRALLA

Un derby particolare per il giovane e bravo tarantino Antonio Boccadamo che domenica verrà a Taranto e proverà emozioni nel sfidare la sua città con la maglia del Brindisi come conferma a Tutto Sport Taranto: “Fino ad ora ci siamo sempre allenati alla grande: le vittorie le abbiamo costruite durante la settimana. Di fatto nell’unica settimana in cui non ci siamo allenati alla grande non abbiamo vinto. Vogliamo sempre ottenere i tre punti e sudiamo per arrivare a Taranto al meglio sapendo che si tratta di una partita difficilissima. Nello spogliatoio si respira aria positiva: siamo un bel gruppo. Non dobbiamo esaltarci nelle vittorie e ne deprimerci per un ko: guai a montarci la testa. Fondamentale è restare sempre sul pezzo”.

FORMAZIONE: “Cerone salterà il match per squalifica: mi dispiace per lui perché giocare allo “Iacovone” è emozionante visto che è uno stadio di altra categoria. Chi lo sostituirà saprà fare bene come lui. Peccato perché è un calciatore d’altra categoria”.

ARMA A DOPPIO TAGLIO: “Il fatto che il Taranto, domenica scorsa, non abbia giocato è una sorta di arma a doppio taglio. Il ritmo partita sarà leggermente calato ma, sicuramente, si saranno allenati bene assieme al prof Rizzo che conosco. Vorranno rialzarsi dal ko immeritato rimediato con il Sorrento”.

IL TARANTO: “Ho tanta stima nei confronti del tecnico Laterza. Il Taranto è una formazione quadrata che gioca bene con gli under messi nelle posizioni giuste e molto forti come Boccia, Ferrara, Sposito, Santarpia e Diaby che lo ritengo validissimo. Il centrocampo è incredibile con Marsili e Matute. Lagzir mi ha impressionato molto e l’attacco con Alfageme e Straqualursi è di un’altra categoria. Proveremo ad arginare i loro attacchi e pungere la loro difesa per trovare tre punti importantissimi. Abbiamo l’obbligo di provarci perché siamo il Brindisi”.

LA GARA: “In questa sfida prevarrà il bel gioco visto che si sfidano due formazioni che amano partire da dietro e che hanno tanta qualità. Si può vincere sulle fasce: si vedranno belle sfide che porteranno alla vittoria”.

BOCCADAMO: “Con il pubblico sarebbe stato tutto più bello ma se il tecnico De Luca mi schiererà sarà comunque una grandissima emozione. Spero di dare il mio contributo: nonostante l’amore per la mia città ora gioco nel Brindisi e devo dare il massimo per questa maglia. Sono sicuro che non mi farò prendere dall’emozione. Sarà una bella domenica”.

IL CAMPIONATO: “Sarebbe sbagliato non dire che la favorita numero uno è il Casarano visti gli acquisti fatti e il bel gioco che esprime. Mi hanno impressionato il Lavello e il Sorrento che sono due formazioni che possono dire la loro. Poi c’è il Taranto compagine quadrata che ha un bel gruppo e che è una delle candidate a vincere. E’ una grande piazza che come Brindisi non può fare la comparsa. Non sottovaluterei la Fidelis Andira che mi ha destato un’ottima impressione. Occhio a Picerno e Bitonto penalizzate dalla partenza in ritardo. Insomma, non vedo una stra-favorita”.

Si ringraziano:

Commenti

Massafra: Pizzaleo, 'Ottimo rapporto con tutti, fisicamente sto bene'
Taranto-Brindisi verso il rinvio: un tesserato adriatico positivo al Covid