Taranto F.c.

Taranto, Ragno: "Vittoria importante! D'Agostino non è ancora al 100%, sulla squadra e sul Bitonto..."

a cura di Massimiliano Fina

13.10.2019 18:53

L'allenatore del Taranto,Nicola Ragno, ha analizzato nei minimi dettagli la gara, dopo la vittoria del Taranto sulla Team Altamura:

"Da salvare la prima parte della gara. Io vorrei giocare per 90' all'attacco e ci portavamo dietro due sconfitte. Nel secondo tempo l'Altamura ha alzato il baricentro, qualcuno ha sentito la partita di mercoledì. Abbiamo sofferto, ma preferisco questi tre punti come sono venuti. Siamo calati, soprattutto per la paura di concedere qualcosa dietro: un errore avrebbe compromesso la gara. I primi dieci minuti sono stati da squadra che voglio io. De Letteriis ha fatto una grande gara anche oggi, Russo ha portato esperienza. E' da elogiare la squadra, una domenica positiva in cui abbiamo recuperato un punto. Andiamo avanti per la nostra strada. La personalità di un giocatore la vedi in due aspetti, sia quando le cose vanno bene o male. Questo è un gruppo sano, le tre sconfitte in campionato, immeritate e con un pubblico che vuole la vittoria, hanno frenato il modo di rischiare. Dobbiamo entrare nella mentalità che non ci sono squadre materasso ed esseri bravi a superare questo momento. Ma da ora testa al Bitonto, in cui ci confronteremo con una delle squadre più attrezzate del campionato. Dal ritiro abbiamo portate un sistema di gioco, il 3-5-2, in quanto mancava D'Agostino. Lui non è al 100% e mercoledì abbiamo fato delle prove per oggi. Siamo andati bene poi man mano ci siamo sfilacciati. Ho tolto una punta in quanto stavamo soffrendo. Oggi serviva, stop e ci prepariamo al meglio per il Bitonto, dando il massimo dalle occasioni che ci capitano. Non ci siamo mai disuniti e ci dispiace per primi quando le cose non vanno bene. Ferrara oggi ha sprecato più energie nervose che fisiche, non era preventivabile la sua sostituzione. L'Altamura è una squadra importante e di qualtà: tre giocatori li ho chiesti io. Cela, Casiello e Lucchese. Non ci sarà una squadra che prenderà il largo, e sarà fondamentale il mercato di dicembre per aumentare il tasso qualitativo. Oggi Sposito si è fatto ammonire, perdendo tempo, e in settimana gliel'ho detto, la stessa cosa avrebbe dovuto farla a Foggia. Oggiano mi doveva dare gli ultimi minuti qualità e fase difensiva e purtroppo non siamo riusciti a fare la sostituzione. Quando alcuni giocatori saranno al top, la manovra ne risentirà. Non si sta facendo un grande calcio, ma sono sicuro che daremo grandi soddisfazioni A Bitonto per ripetere la gara di Casarano, con personalità".

Commenti

Team Altamura, Monticciolo: "Siamo stati un po' disordinati! Partire dal risultato è riduttivo, sul Taranto..."
1a Categoria/B: Il Massafra non stecca lo scontro al vertice con l'Alberobello