Arti Marziali

Martial Hero Award 2018, anche il tarantino Fabio Carone tra i candidati al premio alla carriera

20.10.2018 09:36

Il mondo delle arti marziali sta vivendo un momento di particolare sinergia, infatti si è costituito da poco un Consiglio Mondiale di Grandi Maestri delle più svariate arti marziali con e senza armi, provenienti da ogni angolo del pianeta.
Il Consiglio è stato chiamato Martial Heroes Council, e si riunirà per la prima volta a Venezia nel week end del 20 e 21 ottobre, dando la possibilità ad ogni appassionato di partecipare ad una serie di seminari unica al mondo. 
Fra i componenti spiccano i nomi del GM Samuel Kwok(erede del leggendario Ip Man, il maestro di Bruce Lee - USA),la stella di Hollywood Cynthia Rothrock(USA) il M° Itthipol “Khieo” Akkasricorn (Thailandia), Si-Fu Peter Chin (uno dei quattro studenti certificati in Jeet Kune Do direttamente da Bruce Lee - USA), 
M° Antonio De Sabato (Detentore del Guinnes World Record di rottura tegole – Svizzera), Ryusei Imai (Showman di 8 anni, meglio conosciuto come il mini Bruce Lee – Cina),  M°Anderson Da Silva  (Campione Mondiale di Capoeira, esperto di Brazilian Jiu Jitsu ed MMA – Brasile), M° Simon Koon (Attore – Thailandia) e molti altri.
Oltre ai seminari, nella serata del sabato il Martial Hero Council, al termine di una cena con tutti i presenti ed una serie di esibizioni, si consulterà per onorare i più grandi artisti marziali del pianeta con un premio: il Martial Hero Award, il massimo riconoscimento per un artista marziale, che dà diritto ad entrare nella World Hall of Fame.
Tra le nomination c’è anche il Tarantino Fabio Carone, fra i candidati per il premio alla carriera come Best Fighter of the Year.

Commenti

Basket - C Gold: le due facce del derby ionico
Taranto, il programma del settore giovanile