Calcio a 5 Femminile

Futsal/F: Real Statte, due match importanti in casa

15.12.2018 16:13

Si torna a giocare e non ci si ferma praticamente più. L’Italcave Real Statte riparte dal PalaCurtivecchi di Montemesola e dalla sfida all’Olimpus Roma. Si gioca a partire dalle 17.00 ma sarà soprattutto la prima di due gare consecutive interne che diranno tanto delle ambizioni di qualificazione in Final Eight di Coppa Italia e, successivamente, anche della possibilità di essere tra le prime 4 al giro di boa. Dicevamo che non ci si fermerà più perché si giocherà anche nel periodo delle vacanze natalizie, quando Margarito e compagne chiuderanno il 2018 in quel di Terni. Insomma, le sorti del girone d’andata si concentreranno in queste settimane che le rossoblù hanno preparato al meglio nel periodo di pausa legato alla Nazionale. Rientrare le Azzurre Margarito, Mansueto e Giuliano, il tecnico Tony Marzella si gioca le chances di qualificazione con un aspetto su cui non bisognerà abbassare mai la guardia. “Dobbiamo essere tutti concentrati sull’obiettivo del passaggio in coppa Italia, poi capiremo e raccoglieremo quanto di buono abbiamo fatto fino ad ora. Abbiamo puntato a conservare gli equilibri sanciti a inizio stagione, ecco perché nel mercato abbiamo fondamentalmente operato una uscita e nulla più. Dobbiamo adesso lavorare a rafforzare quegli stessi equilibri, puntando a esaltare le qualità dei singoli da mettere a disposizione del resto del gruppo. Se riusciremo a far ciò sicuramente potremo toglierci delle soddisfazioni. Al tempo stesso sappiamo che in queste prossime due gare ci giocheremo tanto, inutile girarci intorno. Non dobbiamo guardare nemmeno il passato, in quanto è vero che abbiamo vinto tutte le gare giocate in casa ma, possiamo anche dirlo, da ora in avanti inizia un altro “mini torneo” e tutto è azzerato. Stiamo recuperando ancora la forma migliore psico-fisica di un paio di calcettiste ma comunque sono tutte a disposizione. L’Olimpus è una squadra da prendere con le pinze che ha ottime individualità, un match di ripartenza dove vanno buttate via al più presto quelle ruggini conseguenti allo stop per la Nazionale. Cosa che abbiamo noi ma anche loro. Dimostriamo, d’ora in avanti, che davvero l’unico leader è la nostra squadra, così come dice il nostro motto da anni, per poter arrivare a centrare gli obiettivi stabiliti a inizio anno sportivo”.

Commenti

Seconda Categoria: gli arbitri della 11^ giornata
Corim Città di Taranto, il regalo di Natale arriva in anticipo: prova gagliarda e col Conversano è 2-2