Fuori dal Campo

Buoni spesa emergenza Covid-19: l'amministrazione Melucci cerca gestori dei voucher

31.10.2020 11:42

Nella scorsa seduta di giunta è stata deliberata la proposta di manifestazione di interesse per individuare operatori economici interessati all'affidamento del servizio di gestione dei voucher sociali, i cosiddetti buoni spesa Covid, attraverso un sistema di ricarica elettronica delle tessere sanitarie dei cittadini che hanno diritto a tale sussidio. «Nell’attuale situazione di emergenza - fa sapere l'assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Ficocelli -, è fondamentale che il Comune continui ad attuare, nel rispetto del proprio ruolo, ogni sforzo utile a mantenere e rafforzare la massima coesione sociale per affrontare le sfide dell’emergenza, con particolare attenzione nei confronti di coloro che si trovano, a causa della pandemia, in condizione di grave disagio socio economico. Vogliamo proporre, quindi, di proseguire l’attività di erogazione di buoni spesa destinati all'acquisto di generi di prima necessità mediante la realizzazione e la distribuzione di titoli legittimanti (buoni spesa) sotto forma di ricariche welfare prepagate attraverso l’accreditamento delle stesse sulla tessera sanitaria degli utenti beneficiari. Abbiamo dunque destinato una somma complessiva pari a 700mila euro, che sarà interamente distribuita ai fruitori in quota buoni spesa, emessi quali voucher elettronici sociali dell’importo di 150 euro per famiglie fino a tre componenti e di 250 euro per famiglie con più di tre componenti».

Commenti

Cataldino: «Lotta alla doppia fila»
Cerchiamo vecchi PC, li ricondizioniamo e li doniamo. Questo è il motto del progetto “Pane e PC - L’Informatica per tutti