Boxe

Coppa Italia Giovanile, prestigioso argento per la Puglia

IL RESPONSABILE FEDERALE QUERO: “SIAMO UNA REGIONE VIRTUOSA NELLA PREPARAZIONE DEGLI ATLETI DEL FUTURO”

28.06.2018 16:53

La Puglia conquista un argento prestigioso alla Coppa Italia Giovanile di boxe. Il risultato ottenuto nell'ultimo weekend federale nazionale a Sant'Andrea Apostolo dello Ionio Marina, nel catanzarese, è un premio alla virtuosa attività in “erba” promossa dal comitato regionale pugliese, guidato dal presidente Nicola Causi, che dedica con spirito formativo agli atleti aspiranti pugili tra i cinque ed i quattordici anni.

Nella manifestazione indetta dalla Federboxe italiana ed organizzata in collaborazione con l'associazione Amaranto Boxe, su un totale di 118 partecipanti, la formazione pugliese guidata dai tecnici Vincenzo Quero (tarantino) e Vincenzo Sorsi (foggiano) è giunta a ridosso della Campania, inizialmente unita dall'ex aequo ma per computo di medaglie decretata vincitrice. La Puglia ha conquistato il secondo posto di squadra che è frutto dei tre bronzi individuali, ottenuti dal “Cucciolo” (5-7 anni) George Caforio della Quero-Chiloiro Taranto, dai “Cangurini” (8/9 anni) in coppia Francesco Colelli-Cristian Mazzola (Luciano Bruno Foggia) e dai “Canguri” (10-11 anni) in coppia Brian Sorsi-Luca Fierro (Luciano Bruno Foggia). Fuori dal podio la coppia degli “Allievi” (12-13 anni) Giuseppe Malecore-Alessandro Vozza (Quero-Chiloiro Taranto), a cui è andato l'argento di squadra.

Questa edizione Coppa Italia Giovanile ha rappresentato un bellissimo evento, sotto il profilo ludico-formativo – commenta il responsabile federale pugliese del settore giovanile pugilistico Cataldo Quero – che costituisce il cardine-guida dell'attività del vivaio. La manifestazione, approdo della preparazione avvenuta in ogni regione di competenza attraverso sei criterium, ha costituito un costruttivo momento di confronto tra tecnici, dirigenti, piccoli atleti e le loro famiglie. La Puglia si dimostra una realtà virtuosa a livello giovanile, come ci dice il bilancio 2018 dei tesseramenti: nella nostra regione ve ne sono 238 su 4274, che costituiscono l'oltre 5% del panorama nazionale. Sessantasei tesserati provengono dalla Quero-Chiloiro, con la quale quotidianamente operiamo sulla crescita dei baby atleti”. In qualità di membro della Commissione giovanile della FPI, Cataldo Quero ha esercitato l'attività di giudice dei match della Coppa Italia, al fianco della linea di giuria completata dal toscano Domenico Virton coordinatore settore giovanile federale, dal membro della commissione giovanile il toscano Luca Tassi, dal veneto Paolo Bonifacio, dal lombardo Luca Muras e nell’occasione da un membro della commissione tecnica nazionale Senior, il prof. Laziale Massimo Scioti.

Il percorso che ha portato gli atleti pugliesi alla Coppa Italia giovanile è stato caratterizzato dalle sei tappe del Criterium svoltesi a Taranto (due volte), Roccaforzata, Foggia, Matera ed Andria con una media di cento atleti protagonisti. La tappa di Andria valeva anche come qualificazione unica al Trofeo Kinder+Sport fissato a Rimini dal 20 al 23 settembre.

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Pallacanestro - 3x3, al via a Castellana Grotte le finali nazionali U16
Chiusura col botto per la Baux Mediterraneo Taranto