Lega Pro

Potenza: Capuano,'I ristoranti ci hanno rifiutato! Abbiamo mangiato come a Pasquetta'

09.11.2020 15:07

Il Potenza batte in trasferta la Turris per 2-0 grazie a una doppietta di Cianci, ma ancora di più con una prestazione davvero egregia.

E' per questo che mister Capuano appaia piuttosto rilassato, quando si presenta in sala stampa nel post-gara e che nel ripercorrere il match afferma: "E' stata una partita preparata bene. Ho visto un gran Potenza. Compatto. I ragazzi, che ho visto nell'allenamento in settimana, hanno dato grande disponibilità. Ero certo avremmo fatto una grande partita. Abbiamo affrontato una squadra che ha 14 punti, una squadra forte. Penso che il risultato può anche stare stretto per quello che abbiamo creato e per il modo con cui abbiamo tenuto il campo. Non abbiamo subito nulla. Un cross alla fine del primo tempo. Vedere una squadra così compatta e corta dopo pochi giorni – ha aggiunto il tecnico del Potenza – è normale che renda felice un allenatore. Il merito, però, è tutto dei ragazzi".

Sulla trasferta il tecnico ha rivelato: "Non siamo potuti partire per il ritiro. Abbiamo mangiato come si fa nella gita di Pasquetta! Ci hanno rifiutato persino nei ristoranti per le positività. Dopo 30 anni di calcio ho cercato di motivare il gruppo, facendogli capire l'importanza della gara. Mi è andata bene. Sono stato fortunato. Ora però, questa partita va già nel dimenticatoio, perché dopodomani dovremo fare una nuova grande interpretazione. Mi dispiace soltanto per il pubblico. Sapete come sono legato a questa terra. Dieci anni fa abbiamo fatto qualcosa che rimarrà nella storia, non solo del calcio italiano. Tornare al "Viviani" e non vedere il pubblico... Lotteremo comunque per loro".

Capuano ha poi aggiunto: "Dedico questa vittoria alla dirigenza e a chi mi ha voluto. Spero sia solo il primo di tanti altri successi".

FONTE: notiziariocalcio.com

Commenti

Decreto ristori: tutti gli aiuti alle società dilettantistiche
Dilettanti come i professionisti: il nuovo d.lgs. dà il via libera al contratto Inps