Taranto F.c.

Vito Di Bari: 'Taranto? Un grande errore smantellare l'organico'

Il difensore del Corato a Tutto Sport Taranto: 'Pagni può riportare la città ionica dove merita'

18.06.2020 14:20

DI ALESSIO PETRALLA

Una buonissima stagione con il Corato, con la promozione in serie D sfiorata ai danni del Molfetta, per l'ex forte difensore del Taranto, Vito Di Bari che, a Tutto Sport Taranto, commenta subito i verdetti emanati, a tavolino, dalla Lega: "Dal mio punto di vista la classifica del gruppo H della serie D rispecchia la verità con il Bitonto che ha dato continuità. Poi, ovviamente, non so' come sarebbe andata a finire se non fosse arrivata l'epidemia. Per quanto riguarda l'Eccellenza pugliese il Molfetta ha fatto qualcosa di molto buono con il mio Corato che è arrivato secondo con undici punti di vantaggio sulla terza, con i quarti di finale di coppa da disputare e con la vittoria della coppa Italia regionale. Meriteremmo la serie D".

SERIE D/H: "Nessuno si sarebbe mai aspettato questa Pandemia e quindi ci sono state delle retrocessioni a tavolino per favorire chi bene ha fatto in Eccellenza. In estate prevedo una battaglia perchè molte compagini non ci stanno a retrocedere così. Ad esempio il Nardò meritava la salvezza. Per quanto riguarda la parte alta il Foggia se la sarebbe potuta giocare fino alla fine con il Sorrento che è stata la vera sorpresa del campionato: una società importante con un tecnico d'esperienza".

IL TARANTO: "Smantellando tutto e chiamando prima Ragno e poi Panarelli, è stato commesso l'ennesimo errore. Ovviamente la colpa non è dei due allenatori. Per vincere serve la giusta programmazione: vedi, ad esempio, il Bitonto e il Picerno. Non bisogna cambiare tutto ogni anno".

PAGNI: "L'ho avuto nel Taranto nella stagione in cui ci salvammo a Sorrento. E' un professionista che se lavora in autonomia può portare il Taranto dove merita".

LA RIPRESA: "Praticamente tutti i campionati e i settori lavorativi stanno ripartendo. Mi auguro che quanto prima possano riprendere anche i nostri campionati. Nel dilettantismo ci sono tanti lavoratori che portano avanti la famiglia con quegli stipendi: non ricominciare sarebbe un disastro".

DI BARI: "Continuerò a giocare anche nella prossima stagione. C'è la possibilità di rimanere a Corato anche se ho avuto qualche altra richiesta dall'Eccellenza. Vediamo che succede. Ho ancora tanta voglia: mi dispiacerebbe lasciare dopo un periodo così delicato".

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Coronavirus: Il bollettino della Puglia del 18 giugno. 4 positivi su 2439 test
Coronavirus: Il bollettino nazionale del 18 giugno. -824 malati e 180544 guariti