Calcio a 5 Maschile

Orsa Viggiano: Giordano, 'Non verremo a Taranto per fare una scampagnata'

15.11.2019 12:23

Una vittoria scacciapensieri quella conquistata dall’Orsa Viggiano, in casa, al cospetto dell’Alma Salerno ma soprattutto che permetterà ai ragazzi di Cesare Rispoli di affrontare la delicatissima trasferta di Taranto con maggiore serenità. A presentare quest’interessante appuntamento è il pivot, classe 1992, Saverio Giordano: “Data la vittoria di sabato, arriveremo all’importante impegno di sabato, in quel di Taranto, con il morale più alto e una classifica molto migliore. Abbiamo risposto benissimo dopo il ko nel derby con il Futura Matera in cui ci sarebbe piaciuto prenderci qualche punto. Sabato è stata una bella vittoria con tanta gente presente e nella nostra nuova casa in quel di Viggiano”.

LA NEW TARANTO: “Ho avuto modo di vederla all’opera in Coppa Divisione e dopo il Bernalda, che farà un campionato a parte, è la più forte: i lucani possono, addirittura, terminare l’annata a punteggio pieno. Hanno Dao che non è un calciatore ultimo arrivato e Cleber che è validissimo. Tutto ciò, però, non ci scoraggia ma ci da ulteriore voglia. Tutto può accadere”.

LA GARA: “L’approccio sarà importante: non andremo li a fare una scampagnata e non partiremo sconfitti. Siamo consapevoli delle nostre capacità perché anche noi siamo validi. In questo periodo si sta sentendo l’assenza del nostro centrale De Fina ma chi sta giocando sta facendo bene. Punteremo ad ambire a qualcosa in più, così potremo dare del filo da torcere”.

IL CAMPIONATO: “E’ un girone imprevedibile ed equilibrato. Tolto il Bernalda, con le altre può succedere di tutto. Dopo cinque-sei turni la classifica è corta. Saremo in grado di lottare fino alla fine per c’entrare i play off che per una società come la nostra che milita in serie B da tre stagioni, sarebbe un grosso risultato”.

LE INSIDIE: “Sicuramente, il fattore campo e la rosa esperta e forte che hanno i rossoblù. Un atleta che ammiro tantissimo è Dao che è il pericolo più grosso. Siamo chiamati a pensare a noi stessi”.

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO – ALESSIO PETRALLA

Commenti

Scuola Calcio Novellino: Esordienti, Marinò 'Voglio vincere OPES e FIGC'
Massafra: L'Avv. Pilolli, 'La società ha colmato gli errori passati'