Calcio a 5 Maschile

Futsal/M: Bernalda, il presidente Rasulo: “L'A2 è una promessa da mantenere”

15.03.2019 18:23

Recente passato, presente e futuro prossimo : il presidente onorario rossoblu Sanny Rasulo è il solito “fiume in piena” e parla a 360° del Bernalda Futsal senza dimenticare l'importante sfida di sabato prossimo in trasferta contro il Traforo che potrebbe essere decisiva anche per la posizione nella griglia play off.

POST BISIGNANO. La nostra “chiacchierata” con il presidente Rasulo parte dalla sconfitta in Calabria di una paio di settimane fa contro la prima della classe: “La gara di Bisignano di sicuro mi ha deluso ma loro sono la capolista non certo per caso. C'è anche da dire che con la presenza di Fusco che era squalificato probabilmente avremmo assistito ad una gara diversa. Noi abbiamo una squadra con spiccate qualità offensive del resto abbiamo Bidinotti e Gallitelli in cima alla classifica dei marcatori del girone. Credo che in retroguardia siamo un po' carenti e Fusco, di sicuro, è uno dei pochi elementi con spiccate caratteristiche difensive. Il mister sta svolgendo un grande lavoro per migliorare la fase difensiva”

POST PAOLA. “Siamo partiti – prosegue Rasulo - un po' frastornati perchè avevamo da eliminare un po' di tossine derivanti dalla sconfitta contro il Bisignano. Con il passare dei minuti però la squadra è riuscita a prendere in mano le redini del gioco e nella ripresa abbiamo chiuso la partita”

VERSO IL TRAFORO. Il presente è rappresentato dalla sfida contro il Traforo: “E' una gara alla quale tengo particolarmente – afferma il presidente - Questa è stata la partita peggiore che abbiamo disputato nel girone d'andata e abbiamo rimediato una magra figura soprattutto per il numero di reti subite. Ci tengo a vedere in campo una squadra motivata pronta a riscattarsi. Le big del girone sono tre : Bisignano, Traforo e Bernalda. E' chiaro che il primo posto è ormai saldamente nella mani del Bisignano mentre a noi tocca difendere la piazza d'onore in vista dei play off, dove incontreremo sicuramente formazioni agguerrite”

PRESIDENZA “PASSIONALE”. Tre presidenti per un progetto solido: “Ci sono tante aspettative su di noi. Questo progetto è nato in poco tempo ma è diventato ambizioso grazie a tutti i dirigenti che lo hanno reso possibile come i presidenti Plati, fautore principale, e Grieco. Da parte mia ho dato una mano all'inizio e poi mi sono appassionato al progetto, ci ho messo del mio sia sotto l'aspetto finanziario che della passione. Ormai, oltre ad essere uno dei presidenti, sono anche un tifoso del Bernalda”

PLAY OFF. Il futuro prossimo è rappresentato dalla fase cruciale del torneo con l'appendice che potrebbe attendere il Bernalda: “L'obiettivo è vincere i play off perchè il nostro sogno e obiettivo è quello di salire in A2. E' una promessa che feci a mio padre quando venne a mancare e intendo rispettarla anche per il nostro pubblico affezionatissimo che ci segue ovunque”.

PROGETTO A2. In caso di promozione – chiosa il presidente- abbiamo già le idee chiare e chiaramente cercheremo di potenziare la squadra. Ci serve un roaster più ampio in quanto al momento abbiamo una panchina un po' corta. Credo che questo sia attualmente il nostro più grosso handicap. Stiamo facendo comunque un grandissimo lavoro con i nostri giovani come per esempio Peppe Grossi che ci sta dando grandi soddisfazioni”.

Commenti

Cammino Italia/M di volley per le Olimpiadi di Tokyo 2020 passerà anche da Bari
Basket | C Gold - Castellaneta è ancora viva, Taranto molla nel finale