Taranto F.c.

Marsili: "Dobbiamo essere bravi a invogliare più persone a venire allo stadio"

a cura di Massimiliano Fina

25.10.2018 19:05

In vista del prossimo appuntamento di domenica del Taranto contro la Fidelis Andria valevole per la settima giornata di campionato di Serie D Girone H, è intervenuto il capitano dei rossoblu, il centrocampista Massimiliano Marsili. Ecco le sue dichiarazioni.

Marsili: “Siamo felici di essere al primo posto. Ogni partita ora sarà ancora più dura, dobbiamo essere bravi a invogliare più persone a venire allo stadio. Noto più affiatamento tra noi, si sta trovando un equilibrio che comporta una tranquillità e una serenità che ci porta a lavorare meglio. Qualsiasi squadra gioca contro il Taranto mette qualcosa in più, dobbiamo continuare a fare quello che stiamo facendo e mettere in pratica quello che prepariamo durante la settimana. All'inizio c'era una scarsa condizione fisica ma ora è cresciuto l'affiatamento. E adesso c'è empatia tra di noi. Ci prepariamo con sacrificio e spirito, sappiamo che domenica sarà una partita importante. Da tre, quattro partite siamo cresciuti come intelligenza, come squadra, siamo cresciuti nel sacrificio e nel fatto di soffrire. Nessuna partita è stata facile, noi dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze. L'esperienza conta e dobbiamo metterla in campo, gli under sono bravi a seguire i consigli e metterli in pratica. Noi sappiamo il valore di questo pubblico, hai qualcosa dentro che ti bolle e è inutile negarlo hai quel qualcosa in più. Domenica scorsa contro il Savoia abbiamo giocato palla a terra dal primo all'ultimo, abbiamo imposto il nostro gioco, invece loro dovendo recuperare buttavano la palla lunga verso il loro attaccante. Manzo? Noi conosciamo il valore di Stefano ma io sono contento che stiamo crescendo tutti quanti, chiunque sia entrato e chiunque ha giocato ha fatto bene, ma perché è il gruppo che fa bene e che aiuta a giocare bene. Se Marsili cresce è il gruppo che lo fa crescere. Noi lavoriamo su tutto, soprattutto sulla gestione della partita, sullo spezzare il gioco e accelerare nel momento opportuno. Questo girone è di ferro e l'errore più grande che non dovremmo commettere domenica è la presunzione e i cali di tensione”.

Commenti

Le joniche alla ricerca di continuità di risultati
Due delfini si uniscono: Pascar nuovo sponsor del Settore Giovanile del Taranto