Fuori dal Campo

“Progetto Passaporto Benessere”, l’esperienza degli ex atleti per promuovere sport e salute tra i giovani

30.01.2021 11:32

La promozione dello sport e di un corretto stile di vita tra i più giovani, il monitoraggio delle loro capacità cognitive, emotive e motorie sono alcuni degli obiettivi del “Progetto Passaporto Benessere”, approvato dall’amministrazione Melucci nell’ultima seduta di giunta.

Si tratta di un’iniziativa proposta dalla fondazione Special Team onlus, rientrante in un più ampio percorso di responsabilità sociale che prevede azioni di prevenzione dei fenomeni dell’obesità infantile e della devianza giovanile, della sedentarietà e del disagio in preadolescenza e azioni di promozione della salute attraverso i valori e la cultura dello sport.

«Uno dei punti di forza di questa iniziativa – ha spiegato l’assessore all’Ambiente e alla Qualità della Vita Paolo Castronovi – è il coinvolgimento di ex sportivi professionisti che, con la loro esperienza, saranno in grado di promuovere modelli positivi per i giovani e di prevenzione dei rischi della salute, attraverso una formazione mirata».

Destinatari del progetto, quindi, sono i preadolescenti, ragazzi dai 10 ai 14 anni. La fondazione Special Team onlus entrerà direttamente nelle scuole, con eventi che, attraverso l’utilizzo di tecnologie e-Health, consentiranno ai ragazzi di fare test ed esperienze come gli sportivi professionisti, conseguendo una “pagella benessere”.

La contemporanea realizzazione del progetto in diverse scuole su tutto il territorio nazionale, inoltre, permetterà la prima ricerca epidemiologica multicentrica italiana con tecnologie a distanza relativamente agli aspetti cognitivo-motori, nei ragazzi compresi fra i 10 e i 14 anni che vivono in zone urbane.

Commenti

Pronostici D/H, Cari: 'Domenica il Taranto avrà tanta voglia ed entusiasmo'
Mercato: Il Sorrento cede un centrocampista esperto all'Afragolese