Basket Maschile

Pu.Ma. Trading Taranto a Francavilla col ritorno di Daniele Fanelli

Torna a vestire la maglia del Cus Jonico uno degli artefici della cavalcata in serie B: “Sono sicuro di poter dare ancora molto a questa squadra”

03.02.2018 14:15

Nei momenti difficili è importante affidarsi ai punti fermi, alle certezze che arrivano dalla propria storia. Per questo la Pu.Ma. Trading Basket Taranto è lieta di riabbracciare nel suo roster Daniele Fanelli. Contestualmente saluta Vincenzo De Angelis a cui la società augura il meglio per il suo futuro cestistico e non.

Tarantino di nascita, ala piccola classe '84, con i suoi 194 cm Fanelli ha scritto alcune delle pagine più belle del Cus Jonico formando quel gruppo di giocatori, quasi tutti di Taranto e provincia che nell’ultimo decennio è stato autore della cavalcata che ha portato la società del presidente Cosenza dalla serie D alla serie B. Tra i migliori marcatori di tutti i tempi con la casacca prima “reds” e poi rossoblu Daniele vanta anche il secondo miglior “high” di sempre della storia del Cus Jonico, 43 punti (con ben 8 triple) in uno storico derby contro la Libertas al Palafiom nell’anno della promozione dalla C regionale alla C Nazionale.

“Sono grato a questi colori per tutto quello che mi hanno dato e per tutto quello che ho fatto per loro – dice Fanelli che nelle ultime stagioni, fino a Natale – ha giocato con i cugini della Santa Rita in serie D – ora ritorno con la certezza di poter dare una mano a questo gruppo in un momento delicato. Un aiuto cestistico, perché mi sento ancora bene e credo di averlo dimostrato in queste ultime settimane di allenamento con la squadra ma anche e soprattutto un aiuto morale ad un gruppo che in queste ultime settimane è stato rivoluzionato dal mercato e che, complici le sconfitte di questo inizio 2018 ha un po’ il morale a terra”.

Il secondo capitolo di Daniele Fanelli con la maglia del Cus Jonico comincia con un battesimo di fuoco, domenica a Francavilla Fontana contro una squadra, quella allenata da Beppe Vozza, in lotta per le primissime posizioni: “Sappiamo che non sarà facile, specie in casa loro, ma non dobbiamo partite già battuti nella nostra testa. Ripeto, questa squadra ha bisogno della giusta tensione positiva che evidentemente non c’è ancora. Conosco Gonzalez, so quello che può dare, ho visto buone cose degli altri giocatori compreso l’ultimo arrivato Giovara. Secondo me ce la possiamo giocare, nel basket non tutto è scontato”.

Reduce da una sconfitta ad Altamura il Basket Francavilla di Beppe Vozza, subentrato in corsa a Di Pasquale, avrà sicuramente voglia di riscatto sul proprio parquet. Sarà gara degli ex: Veccari e Caldarola (ancora acciaccato) da una parte, Iaia dall’altra. In cabina regia Federico Angelini, sugli esterni Emanuele Calò, capitan Carlo Menzione e Danilo Mazzarese. Sotto canestro, due pezzi da novanta Emanuele Musci e Arcangelo Leo. Nelle rotazioni l’ex Alessandro Iaia, Antonio Eletto e Roberto Di Punzio.

Appuntamento con la palla a due alle ore 18 di domani domenica 4 febbraio al PalaSanFrancesco di tra v. Isonzo/v. Gorizia a Francavilla Fontana (BR). Arbitri del match: Angelo Racanelli di Matera e Bernardino Dimonte di Bernalda (MT).

MEDIA – Aggiornamenti in tempo reale con il play by play sul sito www.fip.it/puglia/ all’indirizzo http://fip-web.azurewebsites.net/CompetitionMatches.aspx?ID=189&rg=PU e sulla pagina Facebook Cus Jonico Basket Taranto

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Italcave Real Statte senza sosta: si va a Falconara
La Tre Colli Montemesola cerca conferme in Coppa Salento: domani derby col San Giorgio