A.e.L. Grottaglie

Grottaglie, colpo Miale: “Emozioni forti”

Il difensore torna a vestire i colori del suo paese: “Non ho avuto un attimo di esitazione”

31.08.2019 12:45

Cosa provi da Grottagliese doc ad indossare la maglia dell’Ars et Labor?
“Indosso la maglia dell’Ars et Labor a 37 anni dopo aver trascorso gran parte della mia carriera a Taranto. Vestire questi colori, giocare per il paese dove sono nato e cresciuto, dove conservo ricordi e tante amicizie, provoca sensazioni molto particolari, emozioni forti ”
Che gruppo hai trovato?
“Ho trovato un gruppo di lavoro che si applica tanto ed uno staff molto professionale. C’è grande impegno e tantissima passione, elementi fondamentali per fare bene a questi livelli. Nel rispetto dei ruoli cercheremo di dare tutti una mano e di creare un team, una vera famiglia che ha l’obiettivo di remare nella stessa direzione con forte spirito di sacrificio. Tutto ciò al fine di disputare un campionato tranquillo, cosi come è nelle aspettative della società”.
Quali sono gli obiettivi personali che ti sei prefissato?
“L’obiettivo individuale deve essere quello del gruppo. Voglio lavorare bene per la squadra. Questo deve essere l’obiettivo di tutti ”
A fronte delle diverse offerte che sicuramente avrai ricevuto, cosa ti ha fatto scegliere il Grottaglie?
“Ci sono state solo tante parole. Avevo bisogno di nuovi stimoli e di rinnovato entusiasmo, tutto ciò che l’Ars et Labor da subito mi ha dato. Non ho avuto un attimo di esitazione nello scegliere la squadra del mio paese”

Commenti

MTB Taranto Bikers, tutto pronto per la quarta "Gran fondo dei Due Mari"
Diavoli Rossi: Primi giorni di lavoro senza intoppi