1a Categoria

Prima Categoria: un derby insolito

a cura di Fabrizio Izzo

26.10.2018 08:49

Domenica 28 ottobre, con inizio alle 14:30, nel girone B della Prima Categoria pugliese si gioca una gara importantissima e allo stesso tempo insolita. Al D’Amuri di Grottaglie incroceranno i calzettoni l’Ars et Labor Grottaglie e il Sava rispettivamente prima e seconda in classifica. Una gara inconsueta che probabilmente non ha mai avuto precedenti se non in qualche amichevole e tra l’altro non ufficiale. Due squadre con l’ambizione di vincere il campionato o per lo meno di fare il salto di categoria. Due compagini attrezzatissime con uomini in rosa di alto grado e due allenatori esperti.

Entrambe le società sono partite con i favori del pronostico insieme al Castellaneta e stanno rispettando le aspettative. Il distacco di due punti tra il Grottaglie, primo, e il Sava, secondo, sono un inezia con un campionato tutto da giocare e con tante variabili da affrontare. Grottaglie e Sava sono macchine da goal ed esprimono un calcio spumeggiante sicuramente non comune a questi livelli.

Il Grottaglie si presenta con 15 punti in classifica, a punteggio pieno cinque vittorie su cinque, una rete subita e 24 segnate con De Tommaso e Galeandro in cima alla classifica cannonieri. Numeri che confermano e legittimano il primato in classifica con estrema autorevolezza. Un netto miglioramento delle statistiche rispetto alla scorsa stagione che esalta il lavoro tattico e atletico che mister Marinelli e il preparatore Ducale stanno svolgendo nella città delle ceramiche, i veri artefici e non altri. Da considerare, e non secondariamente, l’impegno del patron La Volpe che sostiene la società e che ha creduto nel loro progetto tecnico riproponendolo con coraggio.

Il Sava parte dalla seconda piazza in classifica ma con numeri molto interessanti e non troppo lontani da quelli del Grottaglie. Tredici punti in classifica, quattro partite vinte e una pareggiata, 16 reti fatte e 4 subite, una statistica abbastanza positiva considerando che i biancorossi, retrocessi la scorsa stagione dalla Promozione, hanno subito un restyling totale che ha riguardato sia l’aspetto logistico-amministarativo sia quello tecnico, di fatto una nuova società. Il presidente Vinci, che ha rilevato il titolo in estate, ha voluto dare subito un’impronta decisa al suo sodalizio, affidando il mercato al DS Pichierri e consegnato il timone a mister Mazza, scelte che fin’ora stanno dando frutti importanti.

Ci si aspetta una partita combattuta con due squadre votate al gioco che aspirano al risultato pieno, il tatticismo potrebbe fare la sua comparsa sul rettangolo di gioco e probabilmente limitare lo spettacolo che sicuramente ci sarà concesso dalla presenza massiccia, sugli spalti, dalle due tifoserie. Assente per squalifica di Gigantiello nel Grottaglie, di Sanna e Chirivì nel Sava il primo appiedato dal giudice sportivo il secondo per infortunio. Per l’occasione noi di Tutto Sport Taranto, sulla nostra pagina Facebook, faremo la WEB cronaca producendo successivamente gli highlights dell’incontro.

Commenti

Pareggio e applausi tra Giovani Rossoblu e Atletico Pulsano
Real Pulsano: Ruggeri, 'L'esordio? Siamo fiduciosi'