2a Categoria

Vittoria e primato per l'Atletico: al Pergolo battuto il Fragagnano 3-1

27.11.2017 11:46

Le reti di Palmisano G., Tagliente e Caroli permettono ai gialloblu di conquistare la vetta della classifica, in coabitazione con lo Sly United. E domenica ci sarà lo scontro diretto, a Bari: in vista del big match la società ha deciso di mettere a disposizione dei tifosi un autobus.

 

S.S.D. Atletico Martina: Pascullo, Greco, Caroli, Santoro, Sforza, Lenoci (dal 9' Martellotta), Sisto (dal 94' Lionetti), Pasculli (dal 60' Mastrovito), Tagliente, Palmisano G. (dall'88' Carrieri), Palmisano V. A disposizione: Conserva, Fato, Camassa. All.: Amborgio Lella.

 

U.S.D. Fragagnano: Surico, Santese, Piliego, Capotorto, D'Elia (dal 76' Schiavone), Palomba, Argese, Ceci, Jean Joel, Sanmarco, Bari. A disposizione: Fornaro, Oliva. All.: Carmine Molino.

 

Reti: 38' Palmisano G. (AM), 75' Tagliente (AM), 89' Bari (F), 93' Caroli (AM).

 

Ammoniti: Caroli, Santoro, Palmisano V. (AM), Santese, Piliego, Ceci, Sanmarco (F.)

 

Recupero: 3' pt, 5' st.

 

Arbitro: sig. Luca Lupelli della sezione di Bari

 

Continua l'ottimo momento di forma dell'Atletico Martina, che contro il Fragagnano conquista la quinta vittoria consecutiva ed il settimo risultato utile dall'inizio del campionato. La compagine gialloblu riesce ad avere la meglio sugli ospiti nonostante una partita giocata a ritmi blandi ed affrontata in piena emergenza in corso d'opera, a causa degli infortuni di Lenoci e Pasculli. Mister Lella ringrazia l'ottima vena realizzativa della coppia di bomber Palmisano G. (decima rete in campionato) e Tagliente (quinta marcatura stagionale) ed una punizione del capitano Caroli, che mette la ciliegina sulla torta di una prestazione personale fatta di grande dedizione e spirito di sacrificio, che lo porta a ricoprire il ruolo di difensore centrale dal 9', dopo l'infortunio occorso a Lenoci. Inutile, ai fini del risultato finale, la rete ospite di Bari nata dagli sviluppi di uno schema su calcio piazzato.

Mister Lella deve fare i conti con un'infermeria sempre affollata e schiera Pascullo in difesa dei pali, Greco, Sforza, Lenoci e Caroli in difesa, Pasculli e Santoro in mezzo al campo, con Sisto e Palmisano V. ai lati, e la coppia Palmisano G. e Tagliente in avanti. Camassa, diffidato e non al meglio della condizione, va comunque in panchina per dare una mano in caso di bisogno. Occasione che si presenta già al 9', quando Lenoci lascia il campo a causa di un infortunio: l'allenatore dell'Atletico è costretto quindi ad inserire Martellotta in mezzo al campo, spostando Caroli al centro della difesa e retrocedendo Palmisano V. nel ruolo di terzino, rivoluzionando sin da subito la squadra. Il primo tiro in porta è del Fragagnano, con una conclusione di Argese che non impensierisce Pascullo. L'Atletico risponde con un ottimo cross dalla destra di Palmisano G. che trova la testa di Sisto, ma la conclusione dell'esterno finisce alta. Qualche minuto dopo è Tagliente ad effettuare un elegante stop, cui segue però una conclusione non all'altezza del gesto tecnico precedente. Nel frattempo finiscono sul taccuino dell'arbitro sia Santoro che Santese, ammoniti. Al 38' la prima rete dell'incontro: è Palmisano G. a svettare su tutti e a trovare di testa la decima rete in campionato dopo una punizione calciata dalla destra di capitan Caroli. Il primo tempo finisce, dopo 3 minuti di recupero, con il vantaggio dei padroni di casa.

Nella ripresa l'Atletico ha subito la possibilità di raddoppiare: Palmisano V. effettua un ottimo cross dalla sinistra, su cui si avventa Tagliente, ma la conclusione del numero 9 martinese finisce a lato di un soffio. La parte centrale della ripresa è caratterizzata da molti interventi dell'arbitro, che ammonisce Caroli e Palmisano V. per i padroni di casa e Piliego per gli ospiti. Nel frattempo si fa male anche Pasculli e mister Lella si inventa un nuovo ruolo per Tagliente, spostato esterno sinistro, mentre Mastrovito entra in campo al posto del centrocampista infortunato, ma va a fare l'attaccante. L'intuizione del tecnico martinese è ancora una volta quella giusta: il nuovo ruolo di Tagliente gli permette di accentrarsi dalla sinistra e calciare in porta, trovando così la rete del 2-0 al 75'. Dopo il doppio vantaggio l'Atletico inizia ad andare in affanno, soprattutto a causa delle defezioni in corso d'opera ed il Fragagnano prova ad approfittarne: prima è Santese ad esaltare i riflessi di Pascullo, che si supera deviando in angolo una punizione ben calciata dal terzino ospite, poi è Bari a trovare la rete del 2-1 sfruttando uno schema da calcio piazzato che manda in confusione i padroni di casa. La rete subita sveglia l'Atletico, che riprende a presidiare il campo e chiude la gara al 93' grazie alla splendida punizione di Caroli, che calcia il pallone all'angolo destro del portiere del Fragagnano, che guarda immobile il pallone depositarsi alle sue spalle.

Una vittoria importante, nonostante le emergenze ed un gioco meno fluido rispetto alle giornate precedenti, che consente però ai gialloblu di conquistare la vetta della classifica, a pari merito con lo Sly United, fermato sullo 0-0 dall'ostico Acquaviva. E domenica prossima ci sarà lo scontro diretto tra le due compagini che primeggiano nel girone. A Bari l'Atletico Martina si presenterà con un gruppo decimato dagli infortuni, ma comunque desideroso di continuare a far bene, per non disperdere tutto quello che di buono si è fatto dall'inizio del campionato. 

A proposito del big match del 3 dicembre, la dirigenza gialloblu ha messo a disposizione dei tifosi un autobus, per permettere ai martinesi di far sentire il proprio sostegno ad un gruppo di giocatori che fin qui ha dimostrato di poter competere alla pari con le corazzate baresi. Tutti gli interessati possono comunicare la propria adesione al direttore sportivo Sebastiano Gentile (al numero 3486584164) entro giovedì 30 novembre. La quota di partecipazione per viaggio a/r e visione della partita è di 10 euro.

Commenti

Ginosa poco brillante, vince la Vigor Moles
Un torneo di ping-pong per far avvicinare le persone