1a Categoria

Prima Categoria: il Castellaneta era primo ieri ed è primo oggi, non è cambiato niente

a cura di Fabrizio Izzo

25.02.2019 01:33

Immagine ZaccagniIl Grottaglie vince la sfida contro i Castellaneta e raggiunge nuovamente i valentiniani in vetta alla classifica. I biancorossi hanno accarezzato le vertigini del più sei in classifica, almeno per quindici minuti, ma poi si son dovuti arrendere. Buona la prestazione dei ragazzi di mister D’Alena che forse hanno la colpa di non essere stati cinici al momento giusto, un particolare che è costato caro. Sostanzialmente ai fini della classifica cambia poco, il Castellaneta mantiene la vetta della classifica solo che in condominio con i biancoazzurri grottagliesi. Una coppia di testa che probabilmente vedremo a braccetto fino alla fine della stagione. Queste le parole del presidente Tarquinio a fine partita.

Il presidente Giuseppe Tarquinio: “Siamo paradossalmente passati da un possibile 3 a 1 per noi al pareggio e al 3 a 2 per loro. Sul 3 a 1 per noi la partita si sarebbe chiusa. Quando è arrivato il loro pareggio noi eravamo in fase calante, ci hanno creduto e poi Amaddio, appena entrato, ha trovato la rete. Secondo tempo spezzettato e arbitraggio discutibile, da ambo le parti. Il direttore di gara doveva farsi rispettare dall’inizio, ci sono alcuni falli meritevoli di ammonizione e lui non ha tirato fuori il cartellino. Anche in occasione del rigore concesso al Grottaglie, il mio giocatore, è sembrato avesse le braccia attaccate al corpo. Sul goal del pareggio di Napolitano non abbiamo chiuso bene, Napolitano ha un buon tiro e noi l’abbiamo lasciato troppo solo, credo fosse difficile parare quella conclusione per qualsiasi portiere. Siamo stati poco cinici sotto porta soprattutto nel primo tempo e poi anche nella ripresa potevamo fare il 3 a 1. Ogni partita ha una storia, in alcune vinci e segni tanti goal in questa è andata cosi, il calcio è bello per questo. Il nervosismo rientra negli sviluppi di una gara, era partita importante, sentita da ambo le parti ma alla fine l’importante è che finisca tutto nel rettangolo di gioco. Per noi, nonostante la sconfitta, non cambia nulla, praticamente primi eravamo e primi siamo anche se pari punti, vinciamole tutte e i conti si faranno alla fine e che vinca il migliore. Abbiamo un calendario senza dubbio più agevole e per questo speriamo che il Grottaglie faccia un altro passo falso ma del resto anche loro sperano in un nostro passo falso, nel calcio tutto può succedere. Ormai dobbiamo andare avanti così fino alla fine del campionato.”

Commenti

Prima Categoria: ho un grande gruppo, i cambi ci hanno premiato
Basket | C Gold - Castellaneta è ancora viva, Taranto molla nel finale