Fuori dal Campo

Anche questo difficile 2020 vedrà Taranto illuminarsi a Natale

19.11.2020 16:19

 

Saranno luci tradizionali, non avremo le decine di eventi per le vie della città che ci regalarono un Natale da ricordare, con migliaia di persone per strada e numeri da record per i commercianti.

Sarà un Natale più sobrio, ma sarà comunque Natale.

Quest’anno non potremo organizzare eventi e riversarci nelle strade, non potremo fare festa come ci eravamo ormai abituati a fare. Non ci saranno le pettolate per strada e gli incontri fra amici, ma sarà pur sempre Natale.

Per questo motivo abbiamo deciso di regalarci comunque delle luminarie, perché c’è bisogno di respirare l’atmosfera natalizia, di pensare al futuro con ottimismo. Sarà un Natale di speranza. Deve essere così.

La filodiffusione riempirà le strade con le novene e le pastorali della nostra tradizione. Ci saranno gli alberi illuminati, le bande.

Tutto seguendo rigidamente la normativa anti-Covid.

Tutti gli indicatori ci dicono che le restrizioni rimarranno per tutto il mese di dicembre, che dovremo continuare a rimanere a casa il più possibile e uscire solo quando strettamente necessario, perché solo così fermeremo quella curva. E lo dobbiamo fare anche se, incredibilmente, c’è ancora qualcuno che sta sottovalutando questa violentissima pandemia.

Mascherina, distanziamento, igienizzanti sempre a portata di mano e uscire da casa solo se indispensabile. In quei momenti la musica e le luci di Natale proveranno a regalarci l’atmosfera della festa.

Sarà un Natale malinconico, ma è quello che serve perché si possa tornare quanto prima alla normalità.

Il Sindaco di Taranto

Rinaldo Melucci

Commenti

La Regione Puglia a supporto della Regione Calabria per effettuare i tamponi
Il Natale solidale dell'Amministrazione Melucci