A.e.L. Grottaglie

Grottaglie: Marinelli, a Manduria per i tre punti

ufficio stampa Grottaglie

14.12.2017 20:27

Per la terza volta in questa stagione l’Ars et Labor Grottaglie calpesterà l’erba del Dimitri di Manduria. Dopo il doppio confronto con il Manduria Sport in campionato e in Coppa Puglia ecco la sfida contro il Don Bosco, la seconda squadra della cittadina messapica. Gara da prendere con le molle, il Grottaglie si troverà di fronte una compagine che in questa stagione si sta comportando davvero molto bene e il pari esterno sul campo della Rutiglianese di domenica scorsa ne è una testimonianza. Il Don bosco, quasi a sorpresa, ha un punto in più del Manduria ed è esattamente al centro della classifica, a meno 6 punti dalla zona Play-Off e a più 6 punti dalla zona Play-Out. Una posizione di classifica consona all’obiettivo stagionale dei biancogialloblu che è, per l’appunto, quello di una salvezza tranquilla. I manduriani sono reduci da tre vittorie consecutive tra le mura amiche, questo lascia intendere che il fattore campo è per loro un elemento importante, hanno lasciato punti solo al Capurso (3 – 3) e al Brilla (0 – 4). Il Don Bosco ha 18 punti in classifica ottenuti con 5 vittorie e 3 pareggi e 4 sconfitte, ha segnato 21 reti e ne ha subite 19. Il Grottaglie non può certo dormire sogni tranquilli, le potenzialità biancoazzurre sono sicuramente superiori ma questo non significa nulla, il Don Bosco è un avversario che ha elementi in grado di offendere e non va sottovalutato. I biancoazzurri sono sicuramente galvanizzati dai risultati delle ultime settimane, 4 vittorie consecutive (5 con la Coppa), lo stop inflitto al Brilla, i 5 punti recuperati alla capolista in due gare, insomma una combinazione di dati statistici che sicuramente sorridono ma che contano poco, sono solo numeri che fanno indubbiamente morale ma che non ti danno la certezza di vincere. Ecco allora che il Don Bosco va affrontato con quella giusta e sana cattiveria agonistica e con la massima concentrazione, una buona dose di cinismo e applicazione tattica. Attualmente l’ambiente grottagliese è sgombro da nubi, la mente è serena e dovrà essere occupata solo dalla fame di vittoria. Tutti presenti per il Don Bosco mentre il Grottaglie dovrà fare a meno di Carbone, il forte esterno d’attacco biancoazzurro è stato appiedato, per una giornata, dal Giudice sportivo perché giunto alla quinta ammonizione.

Queste Le parole di mister Marinelli: “Il Don Bosco si sta comportando bene soprattutto in casa, come al solito troveremo una squadra molto motivata come qualsiasi avversario che incontra il Grottaglie. Da quanto si evince dalle statistiche delle ultime giornate c’è la concretezza del fatto che ci siamo incanalati su una giusta strada, ma questo non significa che tutto ci viene facile. Andremo a giocarci la partita come sappiamo fare, in base alle nostre caratteristiche con la consapevolezza che la gara contro il Don Bosco è difficile. Paradossalmente sono più preoccupato di questa partita che non di altre precedenti, tipo il Brilla. In settimana abbiamo lavorato sodo sotto l’aspetto psicologico, è una partita dove devi essere pronto con la testa, l’approccio deve essere lo stesso di quello contro il Brilla. Scenderemo in campo a Manduria per portarci a casa i tre punti.” 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Taranto F.c. porto di mare. Aleksic va al Francavilla
Turris - Taranto, 170 tagliandi per i tifosi rossoblu