Tst Eventi

Svelato il ricco programma del Mysterium Festival 2018

Cinema, musica, installazioni multimediali, teatro, arte, letteratura e performance, tra gli eventi  anche una dedica a Luis Bacalov

17.03.2018 08:42

https://www.facebook.com/fratellimaglie/

 

Cinema, musica, installazioni multimediali, teatro, arte, letteratura e performance sono i tanti volti del Mysterium Festival 2018. 

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione nell'Arcivescovado di Taranto, alla presenza dell'Arcivescovo Metropolita di Taranto Monsignor Filippo Santoro, del portavoce dell'Arcivescovo di Taranto don Emanuele Ferro, del vicario generale della Curia di Taranto don Alessandro Greco, dell'assessore ai lavori pubblici del Comune di Taranto Aurelio di Paola, del presidente del Mysterium Festival Donato Fusillo, del direttore artistico del Mysterium Festival Piero Romano.

L’obiettivo del Mysterium Festival è animare la Settimana Santa con una serie di proposte multidisciplinari che ruotino intorno alle tematiche del sacro attraverso variegati eventi culturali.

Dopo il grande successo della “Petite Messe Solennelle”, la composizione sacra di Gioachino Rossini diretta dal Maestro Gianluigi Gelmetti a Taranto e a Bari, continua il ricco programma di eventi per la quinta edizione della manifestazione, presentato da Romano dopo i ringraziamenti alle istituzioni (l’assessore regionale all'industria turistica e culturale Loredana Capone, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Taranto Aurelio di Paola, l’Arcivescovo Filippo Santoro, il presidente del Mysterium Festival Donato Fusillo e Adriana Chirico del comitato scientifico).

 

Per Mysterium Film ci sarà la proiezione di “7 KM DA GERUSALEMME” di Claudio Malaponti giovedì 22 marzo e di “IDA” di Pawel Pawlikowski lunedì 26 marzo.

“7 km da Gerusalemme” è un film del 2007 diretto dal regista Claudio Malaponti, tratto dall'omonimo romanzo di Pino Farinotti. Il film narra il viaggio intrapreso in Terra Santa da Alessandro, un pubblicitario in piena crisi e del suo mistico incontro con un uomo che afferma di essere Gesù. L'opera rappresenta una discussione sui temi che riguardano la quotidianità e il modo di intendere l'esistenza di Dio in termini odierni. Il film è stato riconosciuto come "Film di interesse culturale e nazionale, con particolari finalità artistiche e spettacolari", e relativo fondo di intervento assistito dal fondo di garanzia dal Ministero dei Beni Culturali italiano.

Il film "Ida" di Pawel Pawlikowski, nel 2015 vincitore di premio Oscar per il miglior film straniero, è un'avvincente e intensa opera in bianco e nero ambientata nella Polonia comunista. "Ida" racconta il percorso di una giovane novizia alla ricerca delle sue radici e della fede, la quale scoprirà un terribile segreto sul suo passato. Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto un premio Oscar, una candidatura a David di Donatello, una candidatura ai Golden Globes e tre candidature e vinto un premio ai BAFTA

I film saranno proiettati al Teatro Orfeo Taranto alle ore 20.00, con un costo del biglietto di 3 euro.

 

Per la musica sabato 24 marzo ci sarà la “PASSIONE DI CRISTO” a Taranto  nella Chiesa di San Francesco de Geronimo del quartiere Tamburi alle ore 20.00 e venerdì 23 marzo nella Cattedrale di Matera alle ore 21.00. Passione di Cristo secondo S.Marco di L. Perosi e Stabat Mater di Damiano D’Ambrosio con il direttore GIUSEPPE MONTESANO, il tenore STEFANO COLUCCI, il baritono DANIELE TERENZI, il basso STEFANO RINALDI MILIANI, il maestro del coro ALESSANDRA BARBARO, il CORO DEI CANTORI MATERANI, L.A. CHORUS e ORCHESTRA DELLA MAGNA GRECIA. 

 

Dal 24 al 31 marzo nel Castello Aragonese di Taranto ci sarà l’installazione multimediale “AQUA ANIMA FLUENS - VISIONI SONORE ATTRAVERSO L’ACQUA”. Un percorso intorno, attraverso e con l'acqua. Itinerario multimediale in collaborazione con "MaterElettrica" Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio "Duni" di Matera.

 Per l’occasione, in accordo con il Comune di Grottaglie, saranno anche esposte alcune delle opere in concorso per la XXIV edizione della Mostra della Ceramica Mediterranea 2017, competizione artistica di altissimo livello basata sulla tematica “Acqua, energia che genera, forza che trasforma”. Orari: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.30. Ingresso gratuito.

 

Improvvisazioni jazzistiche e l’eco del Sacro con “SAX PACIS” con RAFFAELE CASARANO (sax jazz), ANDREA CRASTOLLA (maestro del coro) e L.A. CHORUS domenica 25 marzo a Taranto alle ore 20.30 nella Chiesa San Pasquale.

 

Spettacolo di narrazione sulla costruzione del Cappellone della Cattedrale di e con GIOVANNI GUARINO in collaborazione con COOPERATIVA TEATRALE CREST per “CHIAROSCURO”, lunedì 26 marzo nella Cattedrale di San Cataldo di Taranto. 1° spettacolo alle ore 19.00, 2° spettacolo alle ore 20.00 e 3° spettacolo alle ore 21.00. Ingresso gratuito.

 

Esposizione di Lina Mannara con otto tele sulla Passione di Gesù Cristo per la MOSTRA “JESHUA, IL SACRIFICIO” dal 26 marzo all’8 aprile nell’Ex Chiesa Madonna Della Scala a Taranto in via Duomo.

Orari di visita:

ore 17.30 – 20.00 (lun-ven)

ore 10.30 – 12.00 e 17.30 – 20.00 (festivi e 29,30,31 marzo).

 

Martedì 27 marzo SEBASTIANO SOMMA recita “Il mistero dei Santi innocenti” dall’opera di Charles Pèguy nella Sala degli Specchi del Palazzo di Città di Taranto alle ore 20.30. Biglietto 7 euro. “Il mistero dei Santi Innocenti” è un poema a due voci, in cui Madame Gervaise spiega alla giovane Giovanna d’Arco la predilezione di Dio per l’innocenza dell’uomo che si affida nelle braccia di Dio e per l’innocenza dei bambini, primi fra tutti i Fiori dei Martiri, gli innocenti uccisi da Erode.

 

ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO in CREDO, ORCHESTRA MULTIETNICA  martedì 27 marzo nell’Auditorium Gervasio di Matera alle ore 21.00  e mercoledì 28 marzo al Teatro Orfeo di Taranto alle ore 21.00. Trovare un significato musicale all’espressione “dialogo interculturale” è quello che si propone Credo, oratorio interreligioso su testi scritti e scelti da José Tolentino Mendonça, con musiche originali dell’Orchestra di Piazza Vittorio, musiche di Gioachino Rossini, di Benjamin Britten, di Guillame de Machaut, ma anche canti sufi e canti religiosi elaborati. Si tratta di un lavoro per nove interpreti di estrazioni completamente diverse che prevede, tra l’altro, l’utilizzo di strumenti particolari come la kora, un’arpa-liuto diffusa in buona parte dell’Africa occidentale, o l’oud, strumento arabo della famiglia dei liuti, accanto a “voci” più familiari come il violoncello, il basso elettrico, o l’organo, punto fermo della produzione sacra occidentale, senza negarsi il gusto di qualche intervento elettronico. Ne scaturisce una preghiera confidenziale, certamente non rituale. Il lavoro, infatti, non fornisce un riferimento specifico a forme codificate come messe od oratori, ma nasce dalla successione di brani basati su dei testi, in buona parte originali di José Tolentino Mendonça, che vengono restituiti dalla musica con estrema libertà stilistica.

Biglietti: 10, 20, 30 euro.

 

Giovedì 29 e venerdì 30 marzo a Taranto TESSERE D'ARTE NEL BORGO E NELL'ISOLA con “REDEMPTION” di Massimo Ottoni (sand artist) e Ilaria Paolicelli (vibrafono)  nel Chiostro del Palazzo di Città. “TABLEAUX VIVANTS” “Caravaggio” e “Salvi per Miracolo” a cura di Ludovica Rambelli Teatro nel Chiostro di Santa Chiara. “KERIGMA…L’ANNUNCIO”, teatro, danza, musica a cura di MadreArte Teatro nell’ex Convento di Sant'Antonio.                              

1° spettacolo ore 20 - 2° spettacolo ore 21.30.                              

 

Gran finale con il CONCERTO DI PASQUA domenica 1 aprile nella Cattedrale di San Cataldo di Taranto alle ore 20.

MISA TANGO con MARIANNA VINCI (mezzosoprano), GIUSEPPE NAVIGLIO (baritono), MARIO STEFANO PIETRODARCHI (bandoneon), PETRUTA KUEPPER (flauto di pan), ANDREA CRASTOLLA (maestro del coro), PIERO ROMANO (direttore), L.A. CHORUS e ORCHESTRA DELLA MAGNA GRECIA.  

Stoicheia, il brano in prima assoluta commissionato dal Mysterium Festival a Sandro di Stefano, sarà eseguito nel concerto di Pasqua insieme a Misa Tango di Luis Bacalov.

ASSEGNAZIONE PREMIO MYSTERIUM FESTIVAL dedicato a personalità del mondo culturale ed imprenditoriale impegnate nel sociale. L'opera è realizzata per l'occasione dall'artista Giulio De Mitri.

 

Il Mysterium è patrocinato da Arcidiocesi di Taranto e Comune di Taranto in collaborazione con Orchestra della Magna Grecia, Mibact, Regione Puglia e le Corti di Taras. Main sponsor: Ubi Banca, Fondazione Puglia,  Baux Cucine, Programma Sviluppo, Chemipul, Interfidi, Comes Group, Varvaglione Vigne e Vini, Fondazione Oro6 per il sociale, Villa Verde. Partner: Mycicero.

 

È possibile sostenere il Mysterium Festival attraverso la “Gold Card” che, con un costo di 40 euro, consente di sostenere l’iniziativa usufruendo di servizi dedicati per la comunicazione e la partecipazione a tutti gli eventi in programma garantendo posti nelle prime file.

 

Per biglietti e informazioni: a Taranto presso Orchestra della Magna Grecia, in via Tirrenia n.4 (099.7304422), in via Giovinazzi n.28 (cell. 392.9199935) o da Basile Strumenti Musicali, in via Matteotti n.4 (099.4526853). 

www.orchestramagnagrecia.it

www.mysteriumfestival.it

mysteriumfestival.ta@gmail.com

 

Commenti

La Puglia a ProWein 2018  
VIDEO / E' online Calcio di periferia, la prima serie YouTube dedicata al calcio amatoriale "made in Taranto". Il Teaser Trailer