Taranto F.c. News

Panarelli: "Adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche"

a cura di Massimiliano Fina

10.10.2018 23:28

Al termine della gara, valevole per i sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie D andati in scena allo Iacovone, dove il Taranto è stato sconfitto dal Sorrento per 0-1 dal gol di Qehajaj di testa, sono intervenuti in conferenza stampa l'allenatore Luigi Panarelli e il mister del Sorrento Antonio Guarracino. Ecco le loro dichiarazioni.

Queste le parole di Panarelli: "È una sconfitta che non ci sta. Sono contento della prestazione dei ragazzi, però mi dispiace molto per loro e per la gente per ciò che dimostrano per i colori e la maglia. Noi volevamo regalarli la qualificazione e da stasera dobbiamo pensare al campionato. Ho cercato in tutti i modi agguantare il risultato, anche sullo 0-0 la volevo vincere. Dal mio punto di vista la squadra non ha fatto una brutta prestazione, però nell'unica occasione che si sono affacciati in porta abbiamo subito gol. Non vedo un passo indietro, c'erano tanti ragazzi che hanno giocato meno, avevo in testa di far giocare chi è stato meno impiegato ma non perché snobbiamo la Coppa Italia. Non ho visto per niente una squadra avversaria che ci ha messo sotto. Oggi hanno avuto la meglio loro e non giocando hanno vinto. I miei calciatori sono dei giocatori che mi tengo stretto, dobbiamo lavorare di più per migliorarci. Faccio i complimenti a loro, ma sta a noi trovare delle soluzioni per realizzare un gol in più dell'avversario. Volevo non dare punti di riferimento all'avversario visto che loro giocano con un 3-5-2. Per quanto riguarda D'Agostino ho preferito farlo giocare tutta la partita anche per fargli trovare la migliore condizione visto che ha saltato un mese di preparazione e noi stiamo lavorando per questo. Adesso ci dobbiamo rimboccare le maniche, mi scuso con loro per questa sconfitta, ma domenica ci aspetta una partita molto importante”.

Guarracino: "Abbiamo curato i particolari, ho visto un bel Taranto e l'ho apprezzato, ho utilizzato le giuste contromisure infatti ho fatto i complimenti ai miei ragazzi. Ho fatto 8 cambi rispetto a domenica scorsa. Ad oggi hanno esordito 29, Vitale per me oggi è stato il migliore in campo. Abbiamo trovato il gol con la superiorità numerica e per l'80% abbiamo fatto quello che ho chiesto. Speriamo di mantenere la categoria rendendo arduo il compito alle altre squadre. Abbiamo onorato la competizione e dopo essere passati in vantaggio abbiamo difeso bene e io sono contento del mio modo di interpretare il calcio e dei miei ragazzi".

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Il Taranto esce dalla Coppa Italia
Grottaglie è Città europea dello sport 2020