Taranto F.c. News

Taranto, poker allo Sporting Fulgor Molfetta: una vittoria per Pasquale Ruta

29.03.2018 17:41

La gara si apre con un minuto di raccoglimento in ricordo di Pasquale Ruta, ex presidente rossoblù che conquistò la promozione in Serie C2 nella stagione 1994/95. Passando alla cronaca il Taranto torna alla vittoria battendo 4-2 lo Sporting Fulgor. Ospiti subito pericolosi al sesto con un'iniziativa di Petitti che si accentra e calcia da distanza siderale con la sfera che termina centrale tra le braccia di Pellegrino. Risponde la formazione ionica due minuti dopo: lancio di D'Agostino dalla destra per il colpo di testa di Favetta che finisce poco alto sopra la traversa. Al 10' un cross dal fondo del numero 8 rossoblù ispira il diagonale di Favetta che termina alto. Al minuto 11 il Taranto si porta in vantaggio con una potente conclusione di sinistro dal limite dell'area di rigore di Marian Galdean: per il centrocampista rossoblù si tratta del terzo gol stagionale. Attacca a spron battuto la squadra di mister Cazzarò con il tradizionale 4-2-3-1 a cui risponde un abbottonato 4-5-1 della formazione biancorossa. Al 20' D'Agostino serve Favetta in area che tutto solo colpisce a botta sicura ma Terlizzi è reattivo e respinge con i piedi. Al 27' Ancora serve una rasoiata di Favetta che si spegne sull'esterno della rete alla destra di Terlizzi. È il preludio al gol del raddoppio che giunge al 36': assist di D'Agostino per Favetta che a tu per tu con Terlizzi sfrutta un rimpallo favorevole e deposita in rete. Sul finire del primo tempo il Taranto si porta sul 3-0 con D'Agostino che, dopo aver ricevuto la sfera da Ancora, dribbla il portiere avversario e insacca a porta vuota. Nella ripresa una rasoiata di Tulimieri, al quinto minuto, impegna Pellegrino che respinge la sfera distendendosi sulla sua destra. Al 7' lo Sporting Fulgor accorcia le distanze grazie alla marcatura di Tulimieri che penetra in area e realizza con una conclusione rasoterra alla destra di Pellegrino. Il Taranto cala il poker al 14' con l'incornata vincente di Rosania che sulla linea di porta tramuta in gol la punizione velenosa di Marsili. Al 17' azione personale di Ancora con il numero 10 che conclude di potenza con la sfera che finisce sul palo. Alla mezz'ora sventagliata di Marsili a imbeccare Ancora che colpisce rasoterra ma il subentrato Sarcina respinge a dovere. Al 32' va in rete ancora Tulimieri per la sua doppietta personale, sfruttando in area un rimpallo favorevole. Ancora ci riprova al 34' con una conclusione dalla sinistra ma Sarcina blocca la sfera in due tempi. La ghiotta occasione per il possibile gol del 5-1 arriva sui piedi di Lorefice che da distanza proibitiva colpisce il montante con Sarcina battuto. Nei minuti di recupero c'è spazio per due nitide occasioni capitate sui piedi di D'Agostino ma il risultato non si schioda. Il Taranto vince così la sesta partita su sei disputate nel 2018. Si ritornerà a giocare domenica 8 aprile quando allo "Iacovone" il Taranto di Cazzarò ospiterà la Cavese, seconda forza del campionato.

IL TABELLINO

Campionato Nazionale Serie D girone H 2017/18 – 12^ giornata di ritorno – Data e ora 29.3.2018, ore 15:00  – Stadio “Erasmo Iacovone" di Taranto

TARANTO-SP. FULGOR 4-2

Marcatori: 1' pt Galdean (T), 36' pt Favetta (T), 46' pt D'Agostino (T), 7' st Tulimieri (S), 14' st Rosania (T), 32' st Tulimieri (S).

TARANTO (4-2-3-1): Pellegrino; Corbier (31' st Bilotta), Miale, Rosania, Giannotta; Marsili, Galdean; Portoghese (37' st Lorefice), D’Agostino, Ancora; Favetta (41' st Diakite). A disposizione: Pizzaleo, D'Angelo, Gori, Boccadamo, Capua, Li Gotti. All. Michele Cazzarò.

SP. FULGOR (4-5-1): Terlizzi (40' pt Sarcina); Donvito (4' st Pastore), Basta, Sfilogoi, Serino; Marzio, Schirizzi (40' pt Cassano, 42' st Thioune), Guadalupi, Tenneriello, Petitti; Tulimieri (46' st Cifarelli). A disposizione: Gissi, Campanale, D'Addato, Procacci. All. Francesco Camerino.

Arbitro: Sig. Andrea Rizzello – sezione di Casarano; 1° assistente: Sig. Marco Bianchi – sezione di Roma 2; 2° assistente: Sig. Roberto Sciammarella – sezione di Paola.

Ammoniti: Portoghese, Ancora (T).

Espulsi: /

Note: corner 9-2 per il Taranto; recupero 1’ pt, 4' st; circa 1400 spettatori di cui 653 paganti; gara iniziata con 12' di ritardo; osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Pasquale Ruta.
 

 

 

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Basket - C Silver: solo Castellaneta mantiene alto l'orgoglio tarantino
Trionfo Avetrana. Un sontuoso Cappellini stende l'ostico Barletta