Serie D - gir. H

Sorrento: Costantino, 'Con il Taranto gara particolare; ora occhio alla Nocerina'

06.02.2020 11:29

DI ALESSIO PETRALLA

È uno dei perni del centrocampo del Sorrento l'esperto Stefano Costantino che presenta la prossima trasferta in casa della Nocerina partendo dal ko con il Taranto: "Domenica scorsa è stata una partita particolare con il Taranto che ha sopperito la nostra onda d'urto: nel primo tempo gli ionici erano in balia dei nostri attacchi ma poi nella ripresa l'hanno sbloccata grazie a un gol nato da schema: questo è stato fondamentale visto il loro periodo mentale particolare. Il Sorrento avrebbe meritato il gol prima. Comunque il Taranto è una signora squadra".
LA SETTIMANA: "Avremo tre squalificati: Cacace, Vitale e La Monica. Siamo tornati ad allenarci con un pizzico di rammarico perché il ko con i rossoblù è stato il primo subito in casa. Abbiamo assaggiato questa delusione ma è tempo di pensare alla Nocerina".
LA NOCERINA: "Quella di Nocera è una piazza importante che non vive un buon momento. I molossi arrivano da un pesante 4-0 che potrebbe incattivirli: può essere un'arma a doppio taglio visto che da una parte potrebbero aver perso un po' d'autostima ma dall'altra avranno voglia di riscatto. La prepariamo come se fosse la partita dell'anno. I rossoneri hanno calciatori importanti in avanti".
GLI OBIETTIVI: "Non guardiamo i risultati delle altre squadre. Poco c'interessa anche se, ovviamente, se quelle di testa sbagliano è buon per noi. Pensiamo a fare più punti possibili".
COSTANTINO: "Vorrei giocare tutte, è scontato, poi spetta la mister fare le sue scelte. Sono sempre pronto. Il segreto dei tanti punti conquistato finora è l'intenso lavoro settimana. Ed io, come tutti i miei compagni, diamo sempre il massimo per affrontare al meglio l'impegno domenicale".

Si ringraziano:

 

Commenti

Tutto Sport Taranto media partner dell'Asd Pattinaggio Artistico Taranto
Scuola Calcio Novellino: Petruzzo, 'Un giorno vorrei indossare la maglia del Lecce'