Basket Maschile

Pu.Ma. Trading Taranto: Gonzalez è il nuovo centro

Il Cus Jonico cambia volto: arriva il pivot argentino già a Taranto con la maglia della Libertas. Ufficializzate le uscite di Pellot e Romano

19.01.2018 16:32

La Pu.Ma. Trading Taranto è lieta di annunciare di aver tesserato Gabriel Leonard Gonzalez, centro argentino con passaporto italiano, classe 1980 di 2m04 proveniente dalla Pallacanestro Salerno. Il giocatore sarà già a disposizione di coach Calore nella trasferta di domenica ad Altamura.

Gonzalez è una vecchia conoscenza della pallacanestro tarantina avendo indossato la casacca della Libertas Taranto nel 2011/2012 protagonista di un campionato di serie C regionale che vide proprio le due squadre tarantine dominare, entrambe promosse: Cus primo direttamente e Libertas seconda e vittoriosa ai playoff. Poi un lungo girovagare l’Italia, soprattutto al sud, in tutte le serie, dalla C alla D fino a questo ritorno in riva ai due mari.

“Qui ritrovo una bella città, bei ricordi perché in quegli anni si è formata la mia famiglia – dice sorridendo Gonzales – e tanti amici dal ds Vito Appeso al dirigente Stefano Strusi passando per De Pasquale che hanno condiviso con me l’esperienza Libertas. Torno a Taranto sicuramente in un momento non facile. Ma in breve tempo la squadra sarà di nuovo al completo con i rientri di Fernandez e Caldarola. Stiamo già lavorando per fare bene a cominciare da domenica. Condizione? Mi manca un po’ di ritmo, ho giocato poco ultimamente complice anche la sosta natalizia ma sono pronto a dare una mano. Sono un giocatore che si sacrifica per il bene dei compagni, soprattutto in difesa, spero di poter dare un aiuto a rimbalzo, sui giochi offensivi nei blocchi e perché no quando serve andare a segno”.

Nel dare il benvenuto a Gonzalez la società del Cus Jonico ringrazia i giocatori Emanuel Pellot e Giovanni Romano con cui si è interrotta la collaborazione tecnica.

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Italcave Real Statte, Pegue è tornata: "Il gol contro il Thiene come una liberazione"
Al via il 2018 della Quero - Chiloiro