A.e.L. Grottaglie

Grottaglie: espugnato il De Bellis

ufficio stampa Grottaglie

19.11.2017 21:02

Il Grottaglie espugna il De Bellis di Castallaneta dove nessuno era riuscito a portare via punti. Un derby importante e cruciale per i biancoazzurri che hanno portato a casa tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato. Il Castellaneta, arrabbiato dalla sconfitta rimediata nella trasferta di Rutigliano, in casa era imbattuto mentre il Grottaglie cercava il riscatto e la svolta dopo le due sconfitte consecutive. È venuta fuori una partita combattuta, animata ma fondamentalmente corretta che ha visto gli ospiti prevalere grazie ad una ritrovata concretezza e ad una grande organizzazione di gioco.

Cronaca

Primo tempo: partenza sprint del Grottaglie che nei primi 10 minuti avrebbe potuto essere in vantaggio di due goal. Il Castellaneta, forse sorpreso, ha prodotto pochissimo.

2° punizione dalla trequarti di Fonzino, Camasssa sbuca alle spalle dei difensori, sul secondo palo, e incorna di testa a botta sicura, risposta in angolo di Bufano. Sul successivo angolo Appeso anticipa tutti e spizzica di testa, interviene Galeandro, sul secondo palo, che devia la palla verso la porta ma un difensore rinvia sulla linea;

10° Apertura di Collocolo sulla sinistra, Camassa di testa fa ponte per Cantoro, al centro dell’area, che solo davanti al portiere si fa parare la conclusione;

16° goal annullato al Grottaglie, traversone dal fondo di Pisano, stacco imperioso di testa di Camassa sul secondo palo e palla in rete ma l’arbitro annulla per fallo dello stesso Camassa non apparso, sinceramente, evidentissimo;

28° prima azione del Castellaneta, apertura di Gjonaj per Favale che controlla in area, tira, e mette di poco fuori in diagonale;

45° punizione dai 20 metri di Galeandro e palla respinta con un braccio da un uomo della barriera. L’arbitro senza dubbi assegna il penalty. Sul dischetto si porta Galeandro che spiazza Bufano e porta in vantaggio il Grottaglie: Castellaneta 0 Grottaglie 1.

Secondo tempo: il Castellaneta cerca di sorprendere il Grottaglie in apertura di tempo. I biancoazzurri, invece, aspettano, controllano e colpiscono, rischiando poco.

1° Favale raccoglie un traversone dal fondo, calcia al volo e Appeso gli devia la conclusione in angolo;

3° punizione di Gjonaj dai 20 metri e presunto fallo di mano in barriera, l’arbitro non vede e lascia correre tra le veementi proteste biancorosse;

5° sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pinto svetta di testa e mette di poco alto sulla traversa;

25° tiro dalla distanza di Pastano e parata a terra di Bufano;

27° ripartenza del Grottaglie, Carbone lancia in corridoio Pastano che entra in area e batte Bufano in uscita: Castellaneta 0 Grottaglie 2;

30 traversone di Favale dalla destra, Pinto gira al volo dall’altezza dischetto e Termite blocca con sicurezza;

43 Camassa anticipa un avversario a centrocampo, appoggia a Colloolo e si lancia nello spazio, il regista grottagliese lo serve alla perfezione eludendo il fuorigioco, il Capitano davanti a Bufano opta per il passaggio a Gigantiello che non sbaglia: Castellaneta 0 Grottaglie 3.

Prestazione importante dell’Ars et Labor che vince, con merito, su un campo difficile giocando una gara concreta e tatticamente perfetta. Sacrificio da parte di tutti, concentrazione e decisione. Tre punti d’oro necessari per la classifica e per il morale sceso repentinamente dopo le ultime due giornate. Tre goal al Castellaneta come punto di partenza per cercare la scalata e raggiungere le prime posizioni.

Tabellino

CASTELLANETA – ARS ET LABOR GROTTAGLIE: 0 – 3

Formazioni

Castellaneta: Bufano, Casucci (D’andria), Gorghini (Gigante V.), Balestra (Gigante L.), Amandonico, Russo, Favale, Pinto, De Mare, Gjonaj (D’Aprile), Antonicelli. A disp. Colizzi, Sergio, Notaristefano. All. D’Alena.

Ars et Labor Grottaglie: Termite, Pisano, Appeso, Collocolo, Camassa, Amaddio, Pastano, Fonzino, Galeandro (Gigantiello), Carbone (Masella), Cantoro (Lecce). A disp. Annicchiarico, Trani, Zito, Castellano. All. Marinelli.

Marcatori: 45°pt Galeandro (rig.), 27°st Pastano, 43°st Gigantiello

Ammoniti: Gjonaj (C), Russo (C), Galeandro (G), Carbone (G), Fonzino (G), Pisano (G)

Espulsi: Pisano (doppia ammonizione)

Arbitro: Giuseppe Nasca della sezione di Bari

Le parole del Direttore Generale Franco Fedele: “Oggi vittoria importante in un momento cruciale del nostro cammino. I ragazzi hanno espresso un buon calcio alternando qualità a concretezza proprio come richiede questa categoria. Nei momenti topici sono emerse le qualità di alcuni nostri elementi che hanno fatto la differenza, abbiamo dimostrato quel carattere che forse in alcune gare ci è mancato. Il ritorno del mister in panchina é stata linfa fresca per tutta la squadra. Dobbiamo rimanere concentrati e pensare alla prossima partita, c’è ancora da lavorare per migliorarci ulteriormente. Un grazie particolare ai nostri tifosi intervenuti anche oggi numerosi a sostenerci.”

Commenti

Don Bosco Manduria, con la Virtus Locorotondo arriva un altro successo interno
Giovanissimi Provinciali Taranto gir.B: Giovani Rossoblu vittoria e primo posto