L'editoriale di Tst

Taranto a Messina per il pronto riscatto

a cura di Luca Chianura

18.03.2017 23:03

foto Vincenzo CuomoRiscattare la sconfitta pesante e meritata rimediata domenica scorsa contro l'Akragas, ripartendo con ottimismo ed entusiasmo oggi alle ore 14,30 nella sfida salvezza, in programma allo stadio San Filippo Franco Scoglio di Messina. Trasferta autorizzata al popolo rossoblù.

Sono stati venduti cinque biglietti.Grazie per la notizia e per la disponibilità a Gabriele Caracciolo di Pausa Caffè Info Taranto Point. Non è il titolo chilometrico di un film scritto e diretto dalla vulcanica e simpatica Lina Wertmuller. E' l'obiettivo primario ed importante del Taranto, chiamato a sfoderare una prestazione positiva ed all'insegna della cattiveria agonistica, impegno e generosità.

In questo momento bisogna accantonare il fioretto,le giocate di classe e la scarsa voglia di lottare,pensando solamente alla permanenza nella Lega Pro Unica, conquistata il 4 Agosto 2016 con fatica e sacrificio.

Paganese domenica prossima alle Ore 16,30 e non più alle Ore 18,30, Reggina nel turno infrasettimanale di Mercoledì 5 Aprile, Monopoli Sabato Santo e Vibonese, compagini in lizza per evitare gli scomodi Play-Out, verranno a giocare allo stadio Erasmo Iacovone, si spera con spalti ai limiti della capienza,c ome direbbe il compianto Maestro Sandro Ciotti, nelle settimane addivenire.

In trasferta il Taranto farà visita alla Virtus Francavilla,

il Lecce la domenica delle Sante Palme,il Melfi e la Juve Stabia in caduta libera nell'ultima giornata di campionato il 7 Maggio.

Il tecnico rossoblù Salvatore Ciulo,nella conferenza stampa tenutasi venerdì mattina,evidenzia l'importanza della sfida odierna.

"Ci stiamo preparando con la giusta carica,consapevoli di affrontare uno scontro diretto vitale.Dopo il passo falso di domenica scorsa,non vediamo l'ora di dare il massimo per fare risultato. Abbiamo comunque analizzato la gara con l'Akragas e non è vero che abbiamo giocato male.Loro sono stati bravi a sfruttare le ripartenze,ma noi abbiamo creato sette palle goals non concretizzate.In alcune situazioni dell'incontro,non siamo stati all'altezza per via della poca lucidità.Sarà importante recuperare tutti gli indisponibili per avere maggiori soluzioni;mancherà Paolucci ma i rientri di Lo Sicco e Guadalupi ci permetteranno maggiormente la velocità in mezzo al campo.Nel complesso,dovremo giocare sempre con aggressività e con la giusta mentalità altrimenti faremo fatica. Messina? Avversario pericoloso,che riuscirà a sopperire anche al'assenza di Musacci.In match come questi,è fondamentale provare a vincere ma sopratutto essere intelligenti nel non perdere questi scontri diretti".

Il Taranto anti Messina confermerà il modulo 4-3-3. Maurantonio in porta,De Giorgi,Altobello, Standardo,Som in difesa.Maiorano,Nigro o Pirrone,Lo Sicco al rientro dalla giornata di squalifica a centrocampo.Lo juniores Luca Guadalupi, guarito da un infortunio al polso subìto a Catania lo scorso 18 febbraio, scalpita per una maglia da titolare. Viola,Magnaghi, Potenza in attacco.

Messina-Taranto sarà diretta dal Signor Daniele Paterna della Sezione A.I.A. di Teramo, Assistente 1 Nicola Nevio Spiniello di Avellino,Assistente 2 Francesco Alessandro Iovine di Napoli e sarà trasmessa in diretta su www.sportube.tv Lega Pro Channel,su Studio100Radio, 100 FM,a partire dalle Ore 14,40, radiocronista Gianni Sebastio ed in differita lunedì su Canale 85 con la telecronaca di Angelo Leone.

Sono previsti collegamenti all'interno delle trasmissioni 100Goallive Studio100TV e Tribuna Centrale Canale 85 .La gara inizierà con quindici minuti di ritardo, a causa di una protesta indetta dall'AIC,per le aggressioni perpetrate ai danni dei tesserati dell'Ancona e del Catanzaro. Messina-Taranto è stata inserita nella schedina del totocalcio e totogol numero sessantotto.

Commenti

Futsal Paolo VI, un gruppo che non finisce mai di stupire
Messina - Taranto 3-1, il tabellino del match