A.e.L. Grottaglie

Grottaglie: vincere e' l'unica cosa che conta

ufficio stampa Grottaglie

06.04.2018 09:06

Dopo la Sosta pasquale torna il campionato con la ventiseiesima giornata. Per l’Ars et Labor Grottaglie l’avversario di turno, sul green del D’Amuri, è il Capurso. I baresi, partiti senza grosse pretese, hanno condotto fin’ora una stagione davvero positiva, sono al sesto posto in classifica e si sono tolte diverse soddisfazioni. Il Grottaglie si troverà di fronte una squadra che non fa sconti a nessuno, una formazione in grado di esprimersi in modo anche brillante. Per il Grottaglie non ci sono alternative alla vittoria, se il campionato finisse oggi sarebbe fuori anche dai Play-Off, nonostante occupi il quinto posto in graduatoria. Tutta colpa della regola del sette, ovvero se tra le squadre nella griglia Play-Off la distanza di punti è pari o superiore alle sette lunghezza quella meglio piazzata accede automaticamente al turno successivo degli spareggi. Nella fattispecie il Grottaglie, quinto, dovrebbe scontrarsi con il Mottola, secondo, ma essendo la differenza di punti pari a sette, il Mottola passerebbe direttamente in finale incontrando la vincitrice tra Rutiglianese e Brilla. Questo giusto per chiarezza sul regolamento e soprattutto se il campionato finisse oggi. Ci sono ancora cinque giornate alla fine e i biancoazzurri dovranno dare fondo a tutte le loro energie per ottenere il miglior piazzamento possibile nella regular season. Entrambe le squadre si presentano ai nastri di partenza dell’undicisima giornata di ritorno con due sconfitte sulle spalle con il medesimo risultato, 1 a 0. Il Capurso nel match casalingo contro la Rutiglianese e il Grottaglie nella gara, in piscina, contro il San Vito. Il Grottaglie non può perdere terreno, rimanere fuori anche dagli spareggi sarebbe sinceramente catastrofico, di conseguenza contro il Capurso è obbligatorio vincere e sperare che dagli altri campi arrivino notizie positive visto che ci sono gare importanti e scontri diretti: Rutiglianese – Mottola, Castellaneta – Conversano e San Marzano – Brilla Campi. Il Capurso in trasferta ha vinto 3 partite, ne ha pareggiate 6 e ne ha perse 3, ha segnato 18 reti subendone 21, il rendimento dei baresi in trasferta è nettamente diverso da quello interno ciò evidenzia una certa debolezza lontano dal campo amico. Il Grottaglie in casa ha vinto 8 partite ne ha pareggiate 3 e ne ha persa 1, ha segnato 21 reti subendone 10, all’andata finì 2 a 0 per i biancoazzurri. Tutti presenti per il Grottaglie, mentre per i granata mancherà Lovergine per squalifica. Arbitrerà il sig. Lorenzo Castelluzzo della sezione di Casarano, arbitro di categoria che ha già diretto il Capurso nella gara di recupero contro lo Squinzano vinta 1 a 0 dai baresi.

Mister Marinelli ai nostri microfoni: “La nostra posizione in classifica non ci permette di fare calcoli, dobbiamo solo vincere. Affronteremo una buona squadra che non avendo più molto da chiedere al campionato giocherà senza alcuna pressione, saranno spensierati ed è quello che temo di più. Quando giochi in queste condizioni ti riescono con facilità anche le giocate più difficili. Sarà importante il nostro atteggiamento, dobbiamo approcciarci alla gara nel modo giusto ed esprimerci al meglio, così come abbiamo fatto nella semifinale di Coppa. Il calendario per domenica prevede partite importanti ma sinceramente non possiamo pensare agli altri, anche se da questi scontri potrebbe venir fuori qualcosa di buono per noi. Certo per guadagnare terreno si dovranno fermare. Ad oggi siamo fuori dai Play-Off e noi in queste cinque partite dobbiamo centrarli, non è tutto finito i giochi sono aperti la situazione può cambiare di domenica in domenica. Contro il Capurso intento è fondamentale vincere e poi pensare alla finale di Coppa di giovedì prossimo.”

Commenti

Iniziano a Corato i play-off dell'Ad Maiora. Galleggiante: "Loro più forti ma noi non staremo a guardare"
Settore giovanile Taranto, il programma del fine settimana