Taranto F.c. News

D'Ancora: "Vogliamo imporre il nostro gioco come ci sta abituando Mister Campilongo"

a cura di Massimiliano Fina

08.02.2019 11:41

In vista della gara dello Iacovone tra Taranto e Savoia, ai nostri microfoni è intervenuto il centrocampista degli ospiti classe 1995, Salvatore D'Ancora. Di seguito sono riportate le sue dichiarazioni.

Domenica contro un Taranto che punta alla promozione diretta: i rossoblu reduci da dieci risultati utili consecutivi, 28 punti conquistati su 30 a disposizione. Il Savoia risponde con un girone di ritorno impeccabile, ancora imbattuto. Che Savoia vedremo e come si affrontano gare di questo tipo?

"Il Taranto è una grande squadra e punta a vincere il campionato. Il valore è indiscutibile. Noi arriviamo a Taranto pieni di voglia di far bene. Vogliamo dimostrare di potercela giocare con tutti quanti. Queste gare si caricano da sole, perché sono le più belle da giocare".

Chi temi maggiormente degli uomini di Panarelli?

"Il Taranto ha giocatori che possono far bene sia in Serie D che in Lega Pro. E’ un’ottima squadra che sta facendo un grande campionato. Sicuramente se la giocheranno fino alla fine con Picerno e Cerignola".

Come sta andando la stagione a livello personale e quale è il tuo stato di forma attuale?

"La stagione sta andando abbastanza bene, ho avuto un piccolo problema. Lo stato di forma non è al 100% però sono molto carico in vista della fine di questo campionato e voglio dimostrare di essere importante per la categoria".

Cosa potrà fare la differenza in una gara del genere?

"La differenza la fanno le motivazioni, loro giocano davanti a un grande pubblico perché la piazza di Taranto è importante. Abbiamo rispetto per loro, ma non abbiamo nessun tipo di timore. Vogliamo imporre il nostro gioco come ci sta abituando Mister Campilongo".

Il pubblico rossoblu non è stato presente nelle ultime due trasferte: potrà essere un’arma in più?

"La piazza di Taranto non la scopro io, i tifosi sono molto caldi. Si faranno sentire, ma noi siamo una squadra importante. Siamo motivati per fare bene, continuare la nostra corso verso l’obiettivo".

Il Savoia ha due ex rossoblu: l’allenatore e Diakitè. L’attaccante ha giocato la prima parte di stagione con il Taranto, facendosi male proprio nella gara di andata. Diakitè vi ha dato qualche consiglio o meglio i segreti da sfruttare per impensierire la squadra di Panarelli?

"Ci sta aiutando. Adam è un ottimo ragazzo e un grande professionista. E’ carico per questa sfida e continuerà a far bene da qui in avanti".

Commenti

Conserva: "Onoriamo la maglia della Corim Città di Taranto"
Olimpia Francavilla: Demarinis, 'Inizialmente sembravamo spacciati'