Taranto F.c. News

Panarelli: "Rimane l'amaro per il risultato"

a cura di Massimiliano Fina

12.12.2018 19:15

In seguito all'incontro tra Taranto e Picerno, disputato allo stadio Erasmo Iacovone valevole per la 15ª giornata del campionato di Serie D Girone H e terminato con il punteggio di 0-0, sono intervenuti l'allenatore dei rossoblu Luigi Panarelli e il difensore del Taranto Vito di Bari.

Panarelli: “Abbiamo provato in tutti i modi a vincerla, dispiace tanto e se questa è la prima in classifica, dobbiamo crederci ancora di più. Oggi c'era una sola squadra in campo, dobbiamo essere consapevoli di aver messo sotto i primi della classe, però sono convinto che ce la giocheremo fino all'ultima partita. A caldo non riesco a vedere ciò che non è andato, loro poi non hanno fatto un tiro in porta. Abbiamo cambiato più moduli e rimane l'amaro per il risultato. La squadra si è espressa nel miglior dei modi, dobbiamo già pensare alla prossima e mi metto nei panni di chi immaginava una vittoria. Dobbiamo rinforzare un reparto perché voglio lavorare con quattro attaccanti. Creiamo tanto ma dobbiamo concretizzare di più. Sono amareggiato per il risultato e ringrazio il pubblico che è venuto numerosissimo, hanno tanta pazienza e volevo regalare una bella soddisfazione”.

Di Bari: “Se avessimo sbloccato la partita nel primo tempo, sarebbe stato tutto in discesa. Il campionato è lungo, da domani ci dobbiamo mettere sotto per andare a vincere a Pomigliano, noi ci crediamo e abbiamo fatto una grande partita. Dobbiamo praticare calma, oggi la gente meritava questo risultato, testa alta e si continua. Sembra che non me ne sia mai andato, io qui sono a casa e questa squadra è forte, gli episodi ci girano male ma dobbiamo stare sereni. Speravo di festeggiare sotto la curva. È impensabile che il Taranto abbia un campo del genere, ma non trovo alibi. Il Picerno ha fatto una bella partita e son stati bravi. Tutte le squadre che verranno a Taranto ci temono, loro speravano in questo tipo di partita creando un muro davanti la porta. Le occasioni le abbiamo create e ci sono state parecchie palle inattive, dobbiamo essere più cattivi. Sono punti lasciati per strada ma il cammino è lungo. Spero ci sia unità di intenti tra squadra, stampa e tifoseria”.

Commenti

Il Taranto domina ma non sfonda: contro il Picerno è solo 0-0
IL PRESIDENTE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI MASSIMO MIANI INTERVIENE A TARANTO PER PARLARE DI ECONOMIA DEL MARE