2a Categoria

Seconda Categoria: poche le gare giocate

a cura di Fabrizio Izzo

07.01.2019 18:16

Immagine ZaccagniIl Comitato regionale FIGC Puglia, per le cattive condizioni meteorologiche, ha rinviato il 50% delle gare in programma per la prima giornata di ritorno del girone B del campionato di Seconda Categoria. Giornata interlocutoria e incolore dal punto di vista della classifica, troppe gare non giocate, era giusto giocare le altre?

San Giorgio corsaro a Conversano contra la Civitas, 3 a 2 il risultato finale per gli jonici che salgono in classifica collocandosi momentaneamente al terzo posto alle spalle del Montemesola distante appena un punto. Gara combattuta con i sangiorgesi avanti per 3 a 0 e con i padroni di casa arrembanti capaci di recuperare quasi tutto lo svantaggio. Primo goal ospite di Bardoscia, al rientro dopo l’infortunio, su calcio di rigore assegnato per l’atterramento in area di Pignatale. Lo stesso Bardoscia ha raddoppiato con un gran tiro al volo dall’interno dell’area e terza marcatura di Venditozzi. Sempre nei primi 45 minuti il Conversano ha accorciato le distanze con un tiro dalla distanza che ha sorpreso il portiere gialloblu fuori dai pali. Nella ripresa la rete del 3 a 2 ha acceso ancor di più le speranze baresi che nonostante la pressione esercitata non hanno trovato il pareggio. Il San Giorgio, sebbene privo di pedine importanti, ha vinto con merito su un campo non facile mostrando maturità e confermando le velleità di promozione.

Il Fragagnano vince con un classico 2 a 0 contro il fanalino di coda Azzurri Santa Rita di San Vito dei Normanni. Biancoverdi con assenze importanti (Sumareh e Jaàfar) e uomini a mezzo servizio per postumi da infortunio (Scarano) ma nonostante tutto hanno disputato un buona partita meritando la vittoria. Tre punti importanti targati Scarano, il gioiellino autore della doppietta vincente, che rilanciano il Fragagnano in classifica. Vantaggio dei padroni di casa con una punizione dal limite che Scarano ha messo all’incrocio dei pali senza lasciare scampo al portiere avversario. Nella ripresa gli ospiti hanno alzato il baricentro della squadra alla ricerca del pareggio offrendo però al Fragagnano gli spazi necessari per agire in contropiede. Il Fragagnano, in 10 dal 75° per l’espulsione di Ceci, è riuscito a mettere in ghiaccio il risultato grazie ad una azione personale dello scatenato Scarano che dopo aver saltato un paio di avversari concludeva in rete con un tocco morbido sull’uscita del portiere. Risultato giusto che avrebbe potuto assumere dimensioni più ampie se i padroni di casa non avessero fallito almeno altre tre palle goal con Tounkara, Landing e Capotorto soli davanti al portiere.

Commenti

Prima Categoria: il maltempo toglie mordente all’ultima giornata di andata
Futsal/M: Bernalda, volto nuovo per la compagine lucana